giovedì, 23 Maggio 2024

La storia della Gand Wevelgem verso l’edizione 2023

Il Belgio guida la classifica per nazioni relativa ai successi ottenuti nelle prime 84 edizioni della Gand Wevelgem. In totale 66 i ciclisti vincitori.

HOMEPillole CiclopicheLa storia della Gand Wevelgem verso l’edizione 2023

Domenica l’85ª Gand Wevelgem

Domenica 26 marzo sarà una giornata di grande ciclismo, con tante prestigiose gare in programma. In Italia a Larciano si correrà il GP Industria & Artigianato, in Spagna si terrà l’ultima tappa della Volta Catalunya (scattata oggi con il 5° centro stagionale dello sloveno Primoz Roglic, vincitore davanti all’iridato Remco Evenepoel), mentre in Belgio si disputerà l’85ª Gand Wevelgem, appuntamento tra i più affascinanti della cosiddetta “Campagna del Nord”.

La Gand Wevelgem non è inserita tra le Classiche Monumento, ma vanta una storia di assoluto spessore, inaugurata nel 1934 dal trionfo del belga Gustave Van Belle.

I primatisti individuali alla Gand Wevelgem

Lo slovacco Peter Sagan è il miglior interprete della Gand-Wevelgem con 3 affermazioni (2013, 2016 e 2018) e 6 podi complessivi (contando il 2° posto del 2012 e i terzi posti del 2014 e 2017). A quota 3 successi anche i belgi Eddy Merckx, Rik Van Looy, Tom Boonen, Robert Van Eenaeme e l’azzurro Mario Cipollini (a segno nel 1992, nel 1993 e nel 2002, ma anche 2° nel 1991).

Tra i 66 corridori che hanno festeggiato successi nella classica belga figurano altri 3 italiani: Francesco Moser (1979), Guido Bontempi (1984 e 1986) e Luca Paolini (2015). Sono 177 in totale i ciclisti saliti sul podio almeno una volta, 111 dei quali senza mai primeggiare. Tra questi il belga Roger De Vlaeminck, arrivato quattro volte 2° e una volta 3°.

La classifica per nazioni alla Gand Wevelgem

Il Belgio comanda la classifica per nazioni con 50 trionfi (il 59,52% del totale) e 148 podi complessivi. In 2ª posizione l’Italia che oltre alle 7 vittorie vanta altri 20 piazzamenti tra i migliori tre (10 secondi e 10 terzi posti).

Sono 16 le nazioni andate a segno alla Gand Wevelgem, ultima delle quali l’Eritrea che nel 2022 ha festeggiato lo storico successo di Biniam Girmay (1° africano in assoluto e 3° extraeuropeo dopo l’uzbeco Abdoujaparov e lo statunitense Hincapie). Nel complesso 23 i paesi saliti sul podio almeno una volta.

L’Italia non vince dal 2015 con Paolini, ma nelle successive 7 edizioni ha ottenuto 2 secondi posti (Elia Viviani nel 2018 e Giacomo Nizzolo nel 2021) e 2 terzi posti (Matteo Trentin nel 2020 e nel 2021).


In attesa della Gand Wevelgem 2023 vuoi rivivere le emozioni della Milano-Sanremo?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Gioia tedesca nella tappa 17 Giro d’Italia 2024 grazie a Georg Steinhauser

Georg Steinhauser ha vinto la tappa 17 Giro d’Italia 2024, ha centrato il primo trionfo in carriera e ha firmato il primo sigillo tedesco di questa edizione. Pogacar 2° porta a 16 i giorni consecutivi in rosa!

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Statistiche Giro d’Italia 2024 dopo 15 tappe

Al secondo giorno di riposo Tadej Pogacar è il padrone della corsa con 4 sigilli parziali e 14 giorni in rosa. Sono 4 le frazioni vinte dagli italiani, 7 le nazioni a segno. Ecco le statistiche Giro d’Italia 2024.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

TI POTREBBE PIACERE

Gioia tedesca nella tappa 17 Giro d’Italia 2024 grazie a Georg Steinhauser

Georg Steinhauser ha vinto la tappa 17 Giro d’Italia 2024, ha centrato il primo trionfo in carriera e ha firmato il primo sigillo tedesco di questa edizione. Pogacar 2° porta a 16 i giorni consecutivi in rosa!

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

Julian Alaphilippe mette la sua firma prestigiosa nella tappa 12 del Giro d’Italia 2024

Nella tappa 12 Giro d’Italia 2024 arriva il primo successo di Julian Alaphilippe alla corsa rosa. Francia a 3 sigilli di questa edizione e a 78 nella storia. Undicesimo giorno da leader per Pogacar.