domenica, 21 Aprile 2024

Tour 2023: Lafay vince la seconda tappa, Pogacar guadagna secondi

Grande spettacolo nella tappa numero 2 della Grande Boucle. Il francese Lafay sorprende tutti nel finale, Adam Yates resta in giallo, Pogacar disegna ciclismo.

HOME#CiclopicoStatsTour 2023: Lafay vince la seconda tappa, Pogacar guadagna secondi

San Sebastian incorona Victor Lafay

La seconda frazione del Tour de France non delude le attese e regala tanti interessanti spunti, a partire dallo splendido e inatteso successo di Victor Lafay. Il ventisettenne transalpino (nato a Lione il 17 gennaio 1996) è stato strategicamente perfetto nel decidere di anticipare la volata ristretta e grazie alla sua accelerazione ha guadagnato un vantaggio esiguo che è riuscito a difendere fino alla linea del traguardo, resistendo al ritorno (tardivo) del gruppetto dei big, composto da 23 unità e regolato dal belga Wout Van Aert sullo sloveno Tadej Pogacar.

Lafay ha confermato l’ottima gamba messa in mostra già ieri nella tappa inaugurale e ha indovinato l’attimo giusto beffando chi come Van Aert aveva segnato con il circoletto rosso l’arrivo di San Sebastian (nel secondo e ultimo giorno di corsa in terra basca). Il belga aveva speso molto per rispondere ai precedenti attacchi, ma ha probabilmente atteso qualche metro di troppo prima di scatenarsi.

Van Aert mastica amaro, Pogacar regala ancora una volta sprazzi di grande ciclismo accelerando con classe e potenza sullo Jaizkibel (soltanto il danese Vingegaard tiene le sue ruote) e poi classificandosi 3° allo sprint finale, per un totale di 12” guadagnati grazie agli abbuoni (contro i 5” del rivale).

Il britannico Adam Yates si conferma in maglia gialla, inseguito a 6” dal fratello Simon e dal compagno Pogacar. 4° nella generale Lafay a 12”, poi Van Aert a 16” e Vingegaard a 17”. Nell’ordine d’arrivo della tappa odierna invece, nessun azzurro nei primi dieci, proprio come accaduto ieri, ma comunque buona la tenuta di Ciccone e Bettiol.

Francia sempre a segno al Tour dal 2000 ad oggi

Victor Lafay ha collezionato la 2ª affermazione stagionale dopo quella ottenuta ad aprile al Classic Grand Besançon Doubs e ha permesso alla Francia di centrare l’8° successo del 2023 in gare UCI World Tour (lo stesso numero dell’Italia).

Il ventisettenne transalpino, che nel 2021 aveva vinto la tappa del Giro d’Italia conclusa sul traguardo di Guardia Sanframondi, ha ottenuto la 1ª gioia personale in carriera alla Grande Boucle e ha allo stesso tempo consentito alla Francia di andare a segno nella corsa di casa per il 24° anno di fila. Sono state solamente due nella storia le edizioni del Tour senza successi di tappa francesi:

  • nel 1926
  • nel 1999

Con quella di Victor Lafay sono diventate 60 nel complesso le affermazioni parziali transalpine alla Grande Boucle dal 2000 ad oggi (28 delle quali dal 2012 in poi).


Vuoi scoprire le curiosità statistiche sulla storia del Tour de France?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Tadej Pogacar straripante alla Liegi Bastogne Liegi 2024

Stratosferica prova di Tadej Pogacar, dominatore alla Liegi Bastogne Liegi 2024. Lo sloveno bissa il trionfo del 2021 e festeggia la sesta vittoria nelle Classiche Monumento. Van der Poel 3°.

Liegi Bastogne Liegi 2024: favoriti e storia della corsa

Pogacar e Van der Poel i più attesi per la Liegi Bastogne Liegi 2024. Nella storia della Decana il Belgio ha ottenuto 61 vittorie, 15 le nazioni a segno, Merckx il migliore di sempre.

Gand Wevelgem 2024: Pedersen batte Van der Poel e firma il bis

Mads Pedersen ha vinto la Gand Wevelgem 2024 battendo allo sprint Mathieu Van der Poel e ha bissato il successo del 2020. Alla Volta a Catalunya dominio di Tadej Pogacar.

Pogacar bis alla Volta a Catalunya 2024, Ulissi a segno alla Coppi e Bartali

Seconda vittoria di tappa alla Volta a Catalunya 2024 per Tadej Pogacar, sigillo dell’azzurro Diego Ulissi alla Coppi e Bartali, doppietta del belga Jasper Philipsen alla Brugge – De Panne.

Jasper Philipsen in trionfo alla Milano Sanremo 2024

La stagione delle Classiche Monumento si è aperta con la vittoria di Jasper Philipsen alla Milano Sanremo 2024. E' il terzo successo belga negli ultimi cinque anni.

TI POTREBBE PIACERE

Tadej Pogacar straripante alla Liegi Bastogne Liegi 2024

Stratosferica prova di Tadej Pogacar, dominatore alla Liegi Bastogne Liegi 2024. Lo sloveno bissa il trionfo del 2021 e festeggia la sesta vittoria nelle Classiche Monumento. Van der Poel 3°.

Juan Pedro Lopez ha vinto il Tour of the Alps 2024

Lo spagnolo Juan Pedro Lopez ha firmato il Tour of the Alps 2024 precedendo sul podio l’australiano Ben O’Connor e l’azzurro Antonio Tiberi. Per l’Italia anche la tappa vinta da De Marchi.

Freccia Vallone 2024: spunto vincente di Stephen Williams

Stephen Williams ha vinto la Freccia Vallone 2024 e ha regalato il primo successo in questa corsa alla Gran Bretagna. Sul podio anche Vauquelin e Van Gils, miglior italiano Formolo 24°.

Thomas Pidcock ha vinto l’Amstel Gold Race 2024

Il successo di Thomas Pidcock all’Amstel Gold Race 2024 è il primo di un britannico nella classica olandese. Sul podio anche Hirschi e Benoot. Per Pidcock la rivincita dopo il 2° posto del 2021.

Alexey Lutsenko ha vinto il Giro d’Abruzzo 2024

Il trentunenne Alexey Lutsenko ha vinto il Giro d’Abruzzo 2024 e ha firmato i primi sigilli stagionali del Kazakistan. Successi di tappa anche per Zanoncello, Christen e Sivakov.

Domenica l’Amstel Gold Race 2024: storia e statistiche in chiave Italia

In attesa dell’Amstel Gold Race 2024 ecco le statistiche sui migliori risultati italiani nella storia della corsa olandese. Fin qui 7 trionfi e 25 podi, miglior azzurro Gasparotto.