mercoledì, 22 Maggio 2024

Doppietta dei gemelli Yates nella prima tappa del Tour de France 2023

Adam e Simon Yates si piazzano ai primi due posti nella tappa inaugurale. E’ la quarta volta dal 2000 in poi in cui il Tour inizia con la vittoria di un britannico.

HOMEPillole CiclopicheDoppietta dei gemelli Yates nella prima tappa del Tour de France 2023

Dominio Yates all’esordio del Tour: vince Adam davanti a Simon

Il Tour de France 2023 si è aperto nel segno della Gran Bretagna e ancor più nello specifico dei fratelli (gemelli) Yates, protagonisti indiscussi del primo atto dell’edizione numero 110 della Grande Boucle. La corsa più prestigiosa e importante della stagione è scattata dalla Spagna e nel difficile finale che ha portato il gruppo verso Bilbao ha regalato addirittura il primo scontro diretto tra Pogacar e Vingegaard, i due super favoriti in ottica trionfo finale.

Del testa a testa tra lo sloveno e il danese hanno approfittato i due gemelli Yates che hanno attaccato, prendendo il decisivo vantaggio e giocandosi poi la vittoria di tappa sul chilometro finale. Adam, compagno di Pogacar, si è dimostrato più brillante e ha staccato il fratello di 4” andando a realizzare il classico colpo doppio: successo parziale e primato in classifica, con la soddisfazione di vestire la prima maglia gialla di questa edizione.

Alle spalle degli Yates è giunto il gruppetto dei migliori regolato dal già brillante Tadej Pogacar che si è preso 4” di abbuono precedendo il francese Thibaut Pinot. In questo plotoncino (attardato di 12” e formato in totale da 11 corridori) anche il canadese Woods, l’australiano Hindley, i danesi Vingegaard e Skjelmose Jensen, gli spagnoli Rodriguez e Landa, i transalpini Gaudu e Lafay, il belga Van Aert e l’olandese Kelderman.

A 33” il gruppo con Bardet (Fra), O’Connor (Aus), Bernal (Col), Pidcock (Gb) e l’azzurro Giulio Ciccone, mentre una caduta ha messo fuori dai giochi due dei nomi più attesi per il podio finale: l’ecuadoriano Richard Carapaz è giunto infatti al traguardo dolorante e ad oltre 15 minuti, mentre lo spagnolo Enric Mas è stato costretto addirittura al ritiro.

Prima volta in un Grande Giro per Adam Yates

Adam Yates ha collezionato a Bilbao la 4ª affermazione stagionale. Il britannico classe 1992 in questo anno solare si era già imposto nella tappa dello UAE Tour con arrivo sullo Jebel Hafeet e aveva lasciato il segno soprattutto al Giro di Romandia aggiudicandosi la frazione di Thyon 2000 e la classifica finale.

Con quello di oggi fanno 4 successi in gare UCI World Tour, numero che permette ad Adam Yates di agganciare il francese Laporte al quinto posto della speciale graduatoria guidata a quota 9 da Roglic davanti al terzetto formato da Pogacar, Evenepoel e Vingegaard (appaiati a quota 7).

Adam Yates ha centrato il primo successo in carriera in un Grande Giro ed è diventato il primo leader del Tour de France 2023, tornando a vestire quella maglia gialla già indossata per 4 giorni nella Grande Boucle 2020.

Il Tour inizia ancora nel segno della Gran Bretagna

Giornata di festa non solo per la famiglia Yates, ma anche per tutto il ciclismo britannico che per la quarta volta nelle ultime 24 edizioni conquista la tappa inaugurale e la prima maglia gialla del Tour de France.

  • nel 2000 David Millar vinse la crono di Futurscope
  • nel 2016 Mark Cavendish si impose in volata a Sainte Marie du Mont
  • nel 2017 Geraint Thomas si aggiudicò la crono corsa in Germania a Düsseldorf
  • nel 2023 Adam Yates oggi a segno in Spagna a Bilbao

La Gran Bretagna dal 2000 ad oggi ha visto i propri rappresentanti vestire per 97 giorni la maglia gialla (addirittura 94 volte nelle 232 tappe corsa dal 2012 in poi). Dato da record e doppio primato assoluto rispetto alle altre nazioni, così come messo in evidenza alla vigilia di questa edizione del Tour. Adam Yates ha regalato infine alla sua nazione il 10° successo World Tour di questa stagione (quarta posizione alle spalle di Slovenia, Belgio e Danimarca).


Vuoi scoprire le curiosità statistiche sulla storia del Tour de France?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Statistiche Giro d’Italia 2024 dopo 15 tappe

Al secondo giorno di riposo Tadej Pogacar è il padrone della corsa con 4 sigilli parziali e 14 giorni in rosa. Sono 4 le frazioni vinte dagli italiani, 7 le nazioni a segno. Ecco le statistiche Giro d’Italia 2024.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

TI POTREBBE PIACERE

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

Julian Alaphilippe mette la sua firma prestigiosa nella tappa 12 del Giro d’Italia 2024

Nella tappa 12 Giro d’Italia 2024 arriva il primo successo di Julian Alaphilippe alla corsa rosa. Francia a 3 sigilli di questa edizione e a 78 nella storia. Undicesimo giorno da leader per Pogacar.

Tappa 11 Giro d’Italia 2024: Jonathan Milan domina in volata e concede il bis

Con una volata da manuale Jonathan Milan ha vinto la tappa 11 Giro d’Italia 2024 battendo Groves a Francavilla al Mare. Per l’azzurro bis alla corsa rosa e quinto sigillo stagionale, di cui 4 World Tour.