mercoledì, 22 Maggio 2024

Vingegaard ha dominato il Giro del Delfinato 2023

Vingegaard ha vinto il Giro del Delfinato 2023 ed ha regalato alla Danimarca il terzo trionfo di sempre nella corsa a tappe francese. Ultima frazione all’azzurro Ciccone.

HOMEPillole CiclopicheVingegaard ha dominato il Giro del Delfinato 2023

Giro del Delfinato 2023: Trionfa Vingegaard

Se doveva essere un banco di prova in vista del prossimo Tour de France l’esame è stato superato a pieni voti. Jonas Vingegaard ha infatti dominato la scena al Giro del Delfinato 2023 aggiudicandosi due tappe e facendo valere la sua superiorità rispetto agli avversari. Trionfo meritato e mai in discussione, segnale chiarissimo inviato allo sloveno Tadej Pogacar in vista del duello stellare che con ogni probabilità caratterizzerà la Grande Boucle.

Vingegaard ha dettato legge al Giro del Delfinato 2023 lasciando a distanza siderale i principali rivali: 2° a 2”23 il britannico Adam Yates, poi gli australiani Ben O’Connor (3° a 2’56”), Jai Hindley (4° a 3’16”) e Jack Haig (5° a 3’47”). Miglior italiano nella generale Giulio Ciccone, 11° con un ritardo di 5’43”.

Delfinato 2023: ultima tappa a Ciccone

Sono state 4 le nazioni a primeggiare nelle 8 tappe del Giro del Delfinato 2023. La Francia ha festeggiato la doppietta di Christophe Laporte e il successo di Julian Alaphilippe, la Danimarca ha calato il tris grazie alle due affermazioni di Jonas Vingegaard e alla crono vinta da Mikkel Bjerg, la Germania si è imposta con Georg Zimmermann e l’Italia ha messo a segno il prestigioso colpo nell’ultima frazione, a La Bastille – Grenoble Alpes Métropole, esultando per la splendida azione di Giulio Ciccone.

Lo scalatore abruzzese al Delfinato 2023 ha collezionato il terzo successo personale in stagione dopo le tappe vinte in terra spagnola alla Vuelta Valenciana e alla Vuelta a Catalunya. Ciccone, alla seconda gioia in corse UCI World Tour, grazie all’assolo odierno è diventato anche l’azzurro più vincente del 2023 e ha tra l’altro permesso al nostro ciclismo di allungare la serie utile al Delfinato.

Nessun italiano ha mai primeggiato nella graduatoria finale, ma nelle ultime 4 edizioni della corsa a tappe francese i nostri ciclisti hanno sempre portato a casa successi parziali:

  • nel 2020 con Davide Formolo
  • nel 2021 con Sonny Colbrelli
  • nel 2022 con Filippo Ganna
  • nel 2023 appunto con Giulio Ciccone.

L’ultimo Delfinato senza acuti italiani resta quello del 2019. Per l’Italia è infine arrivata la vittoria stagionale numero 8 del calendario World Tour.

Delfinato 2023: i numeri di Vingegaard

Il dominatore assoluto di questa edizione è stato senza dubbio Jonas Vingegaard. Il danese classe 1996, che nel 2022 aveva vinto l’ultima tappa del Delfinato, grazie ai due successi parziali e al trionfo nella graduatoria finale di questa edizione, è salito a quota 11 affermazioni in stagione (7 in gare World Tour), portandosi così a meno uno dal leader Tadej Pogacar, proprio in vista dell’attesissima sfida con lo sloveno in programma al Tour de France.

La Danimarca, nel frattempo, grazie alle imprese firmate da Vingegaard, è salita a quota 12 successi in corse World Tour disputate nel 2023. Meglio hanno fatto solo la Slovenia con 16 e il Belgio con 13.

L’albo d’oro del Delfinato

La Francia resta al comando della graduatoria per nazioni con 30 vittorie finali al Delfinato (l’ultima nel 2007 con Christophe Moreau) davanti alla Spagna (10), alla Gran Bretagna (8) e alla Colombia (4), mentre la Danimarca ha ritrovato il trionfo dopo la doppietta messa a segno nel 2017 e nel 2019 da Jakob Fuglsang e ha raggiunto a quota 3 Stati Uniti, Belgio e Svizzera.

Nelle 75 edizioni del Delfinato fin qui disputate l’Italia come detto non ha mai ottenuto il massimo risultato (l’ultimo dei 6 podi azzurri resta il 3° posto di Wladimir Belli nel 1999). Fin qui 14 le nazioni che hanno collezionato successi e 5 i ciclisti capaci di scrivere per 3 volte il proprio nome nell’albo d’oro:

  • Nello Lauredi (Francia) nel 1950, nel 1951 e nel 1954
  • Luis Ocaña (Spagna) nel 1970, nel 1972 e nel 1973 B
  • Bernard Hinault (Francia) nel 1977, nel 1979 e nel 1981
  • Charly Mottet (Francia) nel 1987, nel 1989 e nel 1992
  • Chris Froome (Gran Bretagna) nel 2013, nel 2015 e nel 2016

Vuoi approfondire le curiosità statistiche in vista del Tour de France 2023?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Gioia tedesca nella tappa 17 Giro d’Italia 2024 grazie a Georg Steinhauser

Georg Steinhauser ha vinto la tappa 17 Giro d’Italia 2024, ha centrato il primo trionfo in carriera e ha firmato il primo sigillo tedesco di questa edizione. Pogacar 2° porta a 16 i giorni consecutivi in rosa!

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Statistiche Giro d’Italia 2024 dopo 15 tappe

Al secondo giorno di riposo Tadej Pogacar è il padrone della corsa con 4 sigilli parziali e 14 giorni in rosa. Sono 4 le frazioni vinte dagli italiani, 7 le nazioni a segno. Ecco le statistiche Giro d’Italia 2024.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

TI POTREBBE PIACERE

Gioia tedesca nella tappa 17 Giro d’Italia 2024 grazie a Georg Steinhauser

Georg Steinhauser ha vinto la tappa 17 Giro d’Italia 2024, ha centrato il primo trionfo in carriera e ha firmato il primo sigillo tedesco di questa edizione. Pogacar 2° porta a 16 i giorni consecutivi in rosa!

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

Julian Alaphilippe mette la sua firma prestigiosa nella tappa 12 del Giro d’Italia 2024

Nella tappa 12 Giro d’Italia 2024 arriva il primo successo di Julian Alaphilippe alla corsa rosa. Francia a 3 sigilli di questa edizione e a 78 nella storia. Undicesimo giorno da leader per Pogacar.