mercoledì, 22 Maggio 2024

I 14 secondi che hanno deciso il Giro d’Italia 2023

Il Giro d’Italia 2023 si è risolto sul filo di lana, ma i 14 secondi con cui Roglic ha preceduto Thomas nella classifica finale non rappresentano il distacco minimo nella storia della corsa rosa

HOME#CiclopicoStatsI 14 secondi che hanno deciso il Giro d'Italia 2023

Roglic re del Giro d’Italia 2023 per 14 secondi

Il Giro d’Italia 2023 ha premiato lo sloveno Primoz Roglic, vincitore con appena 14 secondi di vantaggio sul britannico Geraint Thomas. Divario esiguo, ma sufficiente per fare la differenza tra chi centra il trionfo e chi deve accontentarsi del posto d’onore. Questione di attimi, conseguenza di dettagli, soprattutto se il divario è maturato dopo 21 giorni di gara e oltre 3300 chilometri percorsi.

Tanto è bastato comunque per permettere a Roglic di conquistare il “Paradiso” sportivo, la “ciliegina sulla torta” di una carriera già costellata da vittorie prestigiose, come ad esempio le tre Vuelta di Spagna, la Liegi-Bastogne-Liegi 2020 e l’oro olimpico nel 2021 a cronometro. E proprio in una prova contro il tempo Roglic ha ribaltato la storia della corsa rosa, regalando alla sua Slovenia la prima gioia di sempre al Giro d’Italia, grazie a quei 14 secondi.

14 secondi sono il quarto distacco minimo di sempre

I 14 secondi che hanno separato Roglic da Thomas sono un distacco esiguo, ma non rappresentano il divario più basso tra 1° e 2° della classifica generale nella storia della corsa rosa. Il primato in questo senso è relativo all’edizione del 1948 quando l’azzurro Fiorenzo Magni precedette di 11” il connazionale Ezio Cecchi. Celebri anche i 12” con cui nel 1974 il belga Eddy Merckx si impose sul nostro Gianbattista Baronchelli, così come i 13” grazie ai quali nel 1955 sempre Fiorenzo Magni trionfò davanti al campionissimo Fausto Coppi.

Si tratta quindi del quarto divario minore nella storia del Giro d’Italia. 14 secondi rappresentano un lasso di tempo minimo, un’inezia nella maggior parte dei casi, ma un’enormità se come in questa occasione scandiscono la netta differenza tra un onorevole piazzamento e l’apoteosi assoluta.


In attesa dell’edizione 2023 vuoi scoprire i numeri relativi alla storia del Tour de France?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Statistiche Giro d’Italia 2024 dopo 15 tappe

Al secondo giorno di riposo Tadej Pogacar è il padrone della corsa con 4 sigilli parziali e 14 giorni in rosa. Sono 4 le frazioni vinte dagli italiani, 7 le nazioni a segno. Ecco le statistiche Giro d’Italia 2024.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

TI POTREBBE PIACERE

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

Julian Alaphilippe mette la sua firma prestigiosa nella tappa 12 del Giro d’Italia 2024

Nella tappa 12 Giro d’Italia 2024 arriva il primo successo di Julian Alaphilippe alla corsa rosa. Francia a 3 sigilli di questa edizione e a 78 nella storia. Undicesimo giorno da leader per Pogacar.

Tappa 11 Giro d’Italia 2024: Jonathan Milan domina in volata e concede il bis

Con una volata da manuale Jonathan Milan ha vinto la tappa 11 Giro d’Italia 2024 battendo Groves a Francavilla al Mare. Per l’azzurro bis alla corsa rosa e quinto sigillo stagionale, di cui 4 World Tour.