giovedì, 23 Maggio 2024

La Parigi Roubaix 2023 ha confermato il dominio olandese

Il trionfo alla Parigi Roubaix 2023 di Van der Poel ha portato a 7 i successi dell'Olanda nelle 27 Monumento corse dal 2018

HOMEPillole CiclopicheLa Parigi Roubaix 2023 ha confermato il dominio olandese

Olanda regina delle Monumento dopo la Roubaix 2023

L’impresa di Mathieu Van der Poel alla Parigi Roubaix 2023 ha esaltato ancora una volta il talento cristallino di uno dei corridori più forti di questo particolare momento storico e ha regalato allo stesso tempo un’altra gioia stagionale al ciclismo olandese, dopo il trionfo centrato sempre da Van der Poel alla Milano-Sanremo.

L’Olanda ha vinto 2 delle 3 Classiche Monumento disputate nel 2023, portando addirittura a 7 le affermazioni conquistate dal 2018 ad oggi nelle corse in linea più prestigiose in calendario. Più che una tendenza (come indicato a inizio anno) è un dominio assoluto visto che i trionfi equivalgono al 25,93% delle Monumento disputate in questo arco di tempo, 7 su 27.

Le vittorie olandesi dal Fiandre 2018 alla Roubaix 2023

Ad aprire questa incredibile serie il successo di Niki Terpstra al Giro delle Fiandre 2018, poi l’acuto di Bauke Mollema al Giro di Lombardia 2019 e la Parigi-Roubaix 2022 dominata da Dylan Van Baarle, oltre ovviamente ai 4 meravigliosi sigilli di Mathieu Van der Poel:

  • Giro delle Fiandre 2020 e 2022
  • Milano Sanremo 2023
  • Parigi Roubaix 2023

Per l’Olanda nelle Monumento corse dal 2018 ad oggi non soltanto 7 affermazioni, ma anche altri 6 podi.

Le altre nazioni nelle Monumento dal 2018

Al 2° posto della speciale classifica relativa alle 27 Monumento corse dalla Milano-Sanremo 2018 fino alla Parigi Roubaix 2023 c’è la Slovenia con 6 acuti:

  • Tadej Pogacar alla Liegi-Bastogne-Liegi 2021, al Giro di Lombardia 2021 e 2022 e Giro delle Fiandre 2023
  • Primoz Roglic alla Liegi-Bastogne-Liegi 2020
  • Matej Mohoric alla Milano Sanremo 2022).

Nel medesimo arco temporale primato di podi per il Belgio (18 sulle 27 Monumento) e 7 piazzamenti totali tra i migliori tre per l’Italia, comprese 3 splendide vittorie:

  • Vincenzo Nibali alla Milano-Sanremo 2018
  • Alberto Bettiol al Giro delle Fiandre 2019
  • Sonny Colbrelli alla Parigi-Roubaix 2021

Sono 8 nel complesso le nazioni che hanno festeggiato almeno un successo nelle ultime 27 Classiche Top e 18 quelle salite almeno una volta sul podio. L’unica Monumento non ancora vinta dall’Olanda dal 2018 ad oggi è la Liegi-Bastogne-Liegi. L’ultimo acuto “orange” nella Decana delle Classiche resta infatti quello ottenuto da Wout Poels nel 2016.


Vuoi approfondire tutti i numeri relativi alla Parigi Roubaix 2023?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Classiche Monumento 2024: il focus dopo la Liegi

Philipsen, Van der Poel e Pogacar i ciclisti a segno nelle prime quattro Classiche Monumento 2024. Per l’Italia il podio di Mozzato al Fiandre, Belgio sempre in vetta alla classifica all-time.

Tadej Pogacar straripante alla Liegi Bastogne Liegi 2024

Stratosferica prova di Tadej Pogacar, dominatore alla Liegi Bastogne Liegi 2024. Lo sloveno bissa il trionfo del 2021 e festeggia la sesta vittoria nelle Classiche Monumento. Van der Poel 3°.

Liegi Bastogne Liegi 2024: favoriti e storia della corsa

Pogacar e Van der Poel i più attesi per la Liegi Bastogne Liegi 2024. Nella storia della Decana il Belgio ha ottenuto 61 vittorie, 15 le nazioni a segno, Merckx il migliore di sempre.

Freccia Vallone 2024: spunto vincente di Stephen Williams

Stephen Williams ha vinto la Freccia Vallone 2024 e ha regalato il primo successo in questa corsa alla Gran Bretagna. Sul podio anche Vauquelin e Van Gils, miglior italiano Formolo 24°.

Storia Liegi Bastogne Liegi: 12 vittorie azzurre in attesa dell’edizione 2024

La Liegi Bastogne Liegi chiuderà la primavera delle Classiche del Nord 2024. Nelle prime 109 edizioni l’Italia ha ottenuto 12 vittorie e 34 podi. Ultima gioia azzurra nel 2007 grazie a Di Luca.

TI POTREBBE PIACERE

Gioia tedesca nella tappa 17 Giro d’Italia 2024 grazie a Georg Steinhauser

Georg Steinhauser ha vinto la tappa 17 Giro d’Italia 2024, ha centrato il primo trionfo in carriera e ha firmato il primo sigillo tedesco di questa edizione. Pogacar 2° porta a 16 i giorni consecutivi in rosa!

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

Julian Alaphilippe mette la sua firma prestigiosa nella tappa 12 del Giro d’Italia 2024

Nella tappa 12 Giro d’Italia 2024 arriva il primo successo di Julian Alaphilippe alla corsa rosa. Francia a 3 sigilli di questa edizione e a 78 nella storia. Undicesimo giorno da leader per Pogacar.