domenica, 16 Giugno 2024

Santos Tour Down Under 2023: Vine porta a 14 i trionfi australiani

Jay Vine si è aggiudicato il 23° Tour Down Under, mentre Alberto Bettiol ha regalato all’Italia la prima gioia della nuova stagione vincendo il prologo di Adelaide.

HOMEAltre CorseGare internazionaliSantos Tour Down Under 2023: Vine porta a 14 i trionfi australiani

Australia: Jay Vine vince il 23° Santos Tour Down Under

Si è conclusa domenica 22 gennaio la 23ª edizione del Tour Down Under, 1ª prova stagionale del calendario UCI World Tour. Ad aggiudicarsi la corsa a tappe australiana è stato il corridore di casa Jay Vine che si è imposto in classifica con 11” di vantaggio sul britannico Simon Yates e con 27” sullo spagnolo Pello Bilbao. Il ciclista classe 1995, già vincitore alla Vuelta di Spagna 2022 delle tappe di Pico Jano e di Yemes y Tameza, ha regalato all’Australia il 14° trionfo di sempre nella corsa a tappe di casa, bissando il titolo ottenuto da Richie Porte nel 2020 (nell’ultimo Tour Down Under disputato prima dei 2 anni di stop causa del Covid).

L’Australia ha vinto il 60,87% delle edizioni disputate dal 1999 ad oggi ed ha portato a 33 i podi complessivi, compresi 12 secondi e 7 terzi posti. Il miglior interprete a livello individuale è Simon Gerrans, corridore di casa che è andato a segno in 4 circostanze (nel 2006, nel 2012, nel 2014 e nel 2016).

Nel Tour Down Under 2023 Simon Yates si è classificato al posto d’onore e ha regalato alla Gran Bretagna il 3° podio di sempre, migliorando i terzi posti collezionati da Ben Swift nel 2011 e da Geraint Thomas nel 2013. La Spagna, grazie al 3° posto di Bilbao, ha invece ottenuto il 9° piazzamento di prestigio nella storia della gara australiana, comprese le vittore firmate nel 2003 da Mikel Astarloza e nel 2005 da Luis Leon Sanchez.

Al Santos Tour Down Under il 1° squillo azzurro

Tra grandi i protagonisti di questa edizione del Santos Tour Down Under figura anche l’azzurro Alberto Bettiol che ha conquistato il prologo di Adelaide, regalando tra l’altro la prima gioia di questa stagione al nostro movimento. Il toscano classe 1993, già vincitore del Giro delle Fiandre nel 2019, è tornato al successo dopo quasi due anni di digiuno (non festeggiava dalla frazione di Stradella al Giro d’Italia 2021) e ha portato a 10 le affermazioni di tappa azzurre nella storia della corsa australiana.

A segno prima di Bettiol due volte Fabio Sacchi (nel 2001 e nel 2003) ed Elia Viviani (nel 2018 e nel 2019), una Alessio Galletti (nel 2001), Giampaolo Caruso (nel 2003), Francesco Chicchi (nel 2009), Diego Ulissi (nel 2014), Giacomo Nizzolo (ultimo in ordine cronologico, nel 2020).

Buone notizie per il movimento azzurro sono arrivate anche nella classifica generale grazie all’8ª posizione di Antonio Tiberi che ha chiuso a 1’07” da Vine. Per l’Italia, che nelle 23 edizioni del Tour Down Under, non ha mai festeggiato il successo finale, i migliori piazzamenti restano il secondo posto centrato da Diego Ulissi nel 2020 e i terzi posti ottenuti da Fabio Sacchi nel 2001 e da Diego Ulissi nel 2014.

Le altre vittorie parziali al Santos Tour Down Under 2023

L’Italia ha centrato la 1ª affermazione stagionale in una corsa a tappe combattuta e intensa che ha regalato altri spunti interessanti anche sotto il profilo statistico. Ecco gli altri protagonisti:

  • Phil Bauhaus si è imposto a Tanunda e ha permesso alla Germania di ritrovare un successo al Tour Down Under che mancava dal 2018 (edizione segnata dalla doppietta del suo connazionale Andre Greipel).
  • Rohan Dennis ha primeggiato a Victor Harbor consentendo all’Australia di tenere aperta la striscia vincente inaugurata nella prima edizione. Dal 1999 fino al 2023 la nazione di casa ha infatti sempre conquistato almeno una tappa. Per l’Australia i successi parziali totali su 23 edizioni sono diventati 71.
  • Pello Bilbao si è aggiudicato la tappa di Campbelltown e ha riportato la Spagna ad un successo che mancava dal 2015 (grazie a Juan José Lobato).
  • Bryan Coquard ha interrotto il lungo digiuno della Francia che durava addirittura dal 2000 (anno in cui Stéphane Bergès mise la firma a McLarene Vale) griffando la volata di WIlluga. Per i transalpini si tratta della 2ª affermazione assoluta in terra australiana.
  • Simon Yates ha messo la firma in vetta al Mont Lofty consentendo alla Gran Bretagna di ottenere sigilli parziali per la 2ª edizione di fila (nel 2020 Matthew Holmes aveva griffato l’arrivo di Willunga Hill).

Vuoi scoprire quando si svolgerà la prima corsa del 2023 in Italia?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Thibau Nys firma la terza tappa Giro di Svizzera 2024, nuovo leader Bettiol

Colpo di classe del giovane belga Thibau Nys che si aggiudica la terza tappa Giro di Svizzera 2024. Con il 3° posto di giornata l’azzurro Alberto Bettiol balza in testa alla classifica!

Alexey Lutsenko ha vinto il Giro d’Abruzzo 2024

Il trentunenne Alexey Lutsenko ha vinto il Giro d’Abruzzo 2024 e ha firmato i primi sigilli stagionali del Kazakistan. Successi di tappa anche per Zanoncello, Christen e Sivakov.

Storica impresa di Van der Poel al Giro delle Fiandre 2024

L’olandese Mathieu Van der Poel ha dominato il Giro delle Fiandre 2024 vincendo da Campione del Mondo e firmando il tris in carriera. Sul podio anche l’azzurro Luca Mozzato.

Giro delle Fiandre 2024: domenica 31 marzo il grande appuntamento

Domenica 31 marzo si correrà il Giro delle Fiandre 2024, seconda tra le Classiche Monumento della stagione. Per l’Italia nella storia 11 vittorie, Magni miglior azzurro di sempre

Pogacar bis alla Volta a Catalunya 2024, Ulissi a segno alla Coppi e Bartali

Seconda vittoria di tappa alla Volta a Catalunya 2024 per Tadej Pogacar, sigillo dell’azzurro Diego Ulissi alla Coppi e Bartali, doppietta del belga Jasper Philipsen alla Brugge – De Panne.

TI POTREBBE PIACERE

Trionfo di Roglic al Giro del Delfinato 2024

Ultima tappa a Rodriguez davanti a Jorgenson nel giorno del trionfo di Roglic al Giro del Delfinato 2024. Sloveno al bis dopo il successo del 2022. Al Tour de Suisse prologo al belga Lampaert.

Italiani al Tour de France: i migliori risultati nella storia in vista del 2024

In attesa dell’edizione 2024, i ciclisti italiani al Tour de France hanno trionfato 10 volte e ottenuto in totale 41 podi finali. Bottecchia, Bartali e Coppi a quota due successi.

Giro di Svizzera 2024: favoriti, tappe e statistiche

Dal 9 al 16 giugno il Giro di Svizzera 2024 con tanti big al via. Nella storia il miglior interprete è l'azzurro Fornara, per l'Italia in totale 19 successi. Nel complesso 68 i corridori a segno!

Statistiche Giro d’Italia 2024: il focus sui risultati azzurri

Le 3 vittorie di tappa e la maglia ciclamino di Milan, il 5° posto nella generale e la maglia bianca di Tiberi, i sigilli di Vendrame e Ganna le note liete per il ciclismo azzurro. Le statistiche Giro d’Italia

Giro d’Italia, Pogacar festeggia il trionfo nell’edizione 2024, a Merlier l’ultimo sprint

L'ultima tappa della corsa rosa 2024 è di Tim Merlier. Giro d'Italia, Pogacar corona il sogno rosa sulla scia dei trionfi più significativi di sempre. Le statistiche.

Trionfo Pogacar, Giro d’Italia 2024 in cassaforte da padrone

Sesta frazione vinta dal campione sloveno che mette il punto esclamativo sul trionfo in rosa. Pogacar - Giro d’Italia 2024, un binomio perfetto, una meraviglia da record per chi ama il ciclismo!