mercoledì, 22 Maggio 2024

Van Aert firma il bis ad Harelbeke, Roglic festeggia al Catalunya

Wout Van Aert ha vinto il duello da sogno ad Harelbeke battendo Van der Poel e Pogacar, mentre al Catalunya spunto di Roglic.

HOME#CiclopicoStatsVan Aert firma il bis ad Harelbeke, Roglic festeggia al Catalunya

Van Aert ha vinto la E3 Harelbeke 2023

Altra meravigliosa giornata di ciclismo caratterizzata dalle prestigiose stoccate di Wout Van Aert e di Primoz Roglic. Il belga ha trionfato nella E3 Harelbeke edizione 2023 (oggi denominato E3 Saxo Classic) aggiudicandosi sulle strade di casa il duello stellare con gli altri due fenomeni del ciclismo mondiale, l’olandese Mathieu Van der Poel e lo sloveno Tadej Pogacar, giunti rispettivamente al 2° e al 3° posto di questo eccelso ordine d’arrivo. Nulla da fare per il resto della comitiva di fronte allo strapotere di questi incredibili fuoriclasse. Top ten per l’italiano Filippo Ganna, classificatosi 10° a 1’31”.

Successo di Roglic al Catalunya

La Slovenia ha comunque centrato un grande successo grazie a Primoz Roglic, abile nell’attendere l’attimo propizio e nel firmare un altro bel capitolo del duello con il belga Remco Evenepoel, primeggiando nella tappa numero 5 della 102ª Volta a Catalunya (in salita a Lo Port). 3° a 12” il sempre competitivo portoghese Joao Almeida, mentre l’azzurro Ciccone ha dovuto alzare bandiera bianca giungendo 11° a 1’28”.

Roglic ha messo a segno il 2° centro in questa edizione della corsa iberica ed ha portato a 6 le affermazioni personali in stagione (tutte in gare UCI World Tour). Leader come numero di successi nel 2023 resta Tadej Pogacar a quota 9.

Van Aert al bis consecutivo ad Harelbeke

Wout Van Aert ha centrato il 1° trionfo stagionale bissando la vittoria ottenuta lo scorso anno sul traguardo di Harelbeke e raccogliendo il 3° piazzamento sul podio nella prestigiosa classica UCI World Tour (considerando anche la 2ª posizione del 2019). Nella classifica all-time di quello che è giustamente considerato una sorta di “Piccolo Fiandre” Van Aert ha raggiunto al 6° posto Andrei Tchmil.

Il miglior specialista di sempre è un altro atleta di casa, Tom Boonen, con 5 affermazioni (2004, 2005, 2006, 2007 e 2012) e 7 podi totali (contando i secondi posti ottenuti nel 2009 e nel 2010). Il Belgio è salito a 40 trionfi e 113 piazzamenti complessivi tra i migliori tre confermandosi saldamente in testa alla classifica per nazioni.

5 i corridori con almeno 2 trionfi di fila nella corsa belga

Van Aert è il 5° corridore nella storia a primeggiare per almeno 2 anni consecutivi ad Harelbeke nelle 65 edizioni corse dal 1958 al 2023. Prima di lui ci erano riusciti solo questi 4 campioni:

  • Rik Van Looy (Bel) 3 vittorie di fila dal 1964 al 1966
  • Jan Raas (Ola) 3 vittorie di fila dal 1979 al 1981
  • Tom Boonen (Bel) 4 vittorie di fila dal 2004 al 2007
  • Fabian Cancellara (Svi) 2 vittorie di fila, nel 2010 e nel 2011

Le altre statistiche sulla E3 Harelbeke

Mathieu Van der Poel è andato a podio per la 2ª volta in carriera dopo il 3° posto ottenuto ad Harelbeke nel 2021 ed ha quindi eguagliato quanto fatto in questa corsa da suo padre Adrie (2° nel 1989 e 3° nel 1990), portando a 23 i piazzamenti tra i migliori tre dell’Olanda (6 le vittorie), mentre Tadej Pogacar ha permesso alla Slovenia di raccogliere il 3° bronzo dopo i 2 di Martin Hvastija (1995 e 2001) ed è tra l’altro diventato il 134° corridore a salire almeno una volta sul podio in questa classica.

Mathieu e Tadej sono stati bravissimi ed hanno regalato spettacolo anche se si sono dovuti arrendere allo spunto devastante di Wout Van Aert. Italia ferma a 12 podi (ultimo il 3° posto di Matteo Trentin nel 2015), comprese 4 vittorie. Gli unici azzurri ad essersi imporsi in questa splendida gara sono stati:

  • Guido Bontempi nel 1988
  • Mario Cipollini nel 1993
  • Dario Pieri nel 2002
  • Filippo Pozzato nel 2009

I dati e le altre corse in breve

Il Belgio è salito a quota 26 successi stagionali e comanda la classifica per nazioni considerando tutte le gare, mentre la Slovenia con 10 affermazioni continua a guidare la graduatoria 2023 in riferimento alle gare UCI World Tour (+1 sul Belgio).

Francia a quota 18 centri in stagione grazie all’assolo di Alexis Guerin nella 4ª frazione della Settimana Internazionale Coppi e Bartali (a Fiorano Modenese) e al sigillo di Cyril Barthe nella 3ª tappa della Volta ao Alentejo (ad Estremoz), mentre nella 3ª giornata di gara dell’Olympia’s Tour in Olanda a fare festa è stato il norvegese Erlend Blikkra (sul traguardo di Ruurlo).

Vittorie da mettere ovviamente in conto, ma che non possono certo essere paragonate a quelle ottenute da Van Aert e Roglic!


Dopo il trionfo di Van Aert attenzione già rivolta alla Gand-Wevelgem 2023. Vuoi conoscerne la storia?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Storia Giro d’Italia in vista dell’edizione 2024

Storia Giro d’Italia: 22 ciclisti vantano almeno due trionfi finali, 42 sono le frazioni vinte da Mario Cipollini e 32 le nazioni con successi di tappa dal 2000 in poi.

Classiche del Nord 2024: le statistiche sulle Monumento nel pavé

La Parigi Roubaix dominata da Van der Poel ha chiuso la fase delle Classiche del Nord 2024 sul pavé. Tra le curiosità la seconda doppietta Vdp-Philipsen e la giornata senza acuti degli italiani.

Van der Poel ha dominato la Parigi Roubaix 2024, eguagliando Van Looy!

La Parigi Roubaix 2024 ha premiato Mathieu Van der Poel. Per l’olandese bis consecutivo e come fatto da Van Looy nel 1962 accoppiata Fiandre – Roubaix nella stessa stagione in maglia iridata!

I favoriti per la vittoria della Parigi Roubaix 2024

Mathieu Van der Poel è il principale favorito per la Parigi Roubaix 2024. L’olandese cerca il bis consecutivo e in caso di vittoria eguaglierebbe la storica impresa compiuta da Van Looy nel 1962.

Verso la Parigi Roubaix 2024: le statistiche sulla storia

Si avvicina il gran giorno della Parigi Roubaix 2024. Nelle 120 edizioni della Regina delle Classiche disputate finora il Belgio ha centrato 57 trionfi. Sono 12 le nazioni con vittorie.

TI POTREBBE PIACERE

Gioia tedesca nella tappa 17 Giro d’Italia 2024 grazie a Georg Steinhauser

Georg Steinhauser ha vinto la tappa 17 Giro d’Italia 2024, ha centrato il primo trionfo in carriera e ha firmato il primo sigillo tedesco di questa edizione. Pogacar 2° porta a 16 i giorni consecutivi in rosa!

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

Julian Alaphilippe mette la sua firma prestigiosa nella tappa 12 del Giro d’Italia 2024

Nella tappa 12 Giro d’Italia 2024 arriva il primo successo di Julian Alaphilippe alla corsa rosa. Francia a 3 sigilli di questa edizione e a 78 nella storia. Undicesimo giorno da leader per Pogacar.