giovedì, 23 Maggio 2024

Ciclismo 2022: Francia leader per numero di vittorie

Ciclismo 2022 - Il focus sui successi delle nazioni. Francia leader a quota 105 ma senza trionfi di primissimo livello, Italia 4^ con 59 centri. Di qualità le vittorie del Belgio

HOMEFocusCiclismo 2022: Francia leader per numero di vittorie

I numeri per nazione del ciclismo 2022

Dopo aver messo in evidenza alcuni dei numeri più interessanti a livello individuale della scorsa stagione è il momento di concentrare la nostra attenzione sui risultati catalogati in base alle nazioni dei ciclisti che hanno centrato vittorie. Vero che solo Campionati del Mondo e rassegne continentali si disputano con la maglia della nazionale, ma il dato ci consente di analizzare lo “stato di salute” dei vari movimenti, evidenziando curiosità interessanti.

Il periodo di riferimento e le gare restano chiaramente le stesse del resoconto individuale: dal 5 gennaio 2022 (giorno in cui in Nuova Zelanda scattò il Tour of Wellington) al 16 ottobre dello stesso anno (giorno in cui l’elvetico Marc Hirschi si impose alla Veneto Classic e lo statunitense Neilson Powless si aggiudicò la Japan Cup), per un totale di oltre 10 mesi e 313 competizioni, sommando corse a tappe, gare in linea, Mondiali, manifestazioni continentali, campionati nazionali (in linea e a cronometro) e Crono delle Nazioni.

Ciclismo 2022: Francia nazione leader per numero di successi
Ciclismo 2022: Francia nazione leader per numero di successi

Francia nazione leader per successi

La Francia è la nazione che nel 2022 ha collezionato maggior vittorie (105) e che ha mandato a bersaglio il numero più alto di ciclisti (58). 2° posto a quota 93 affermazioni per il Belgio (con 36 corridori), 3° a quota 77 per l’Olanda (con 28 atleti) e 4° a quota 59 per l’Italia (con 34 rappresentanti e per questo al 3° posto in questa speciale graduatoria).

La Francia si è distinta soprattutto nelle brevi corse a tappe (vincendone 12) e nei relativi traguardi parziali (andando a segno in 74 frazioni), mentre il Belgio è la nazione che ha ottenuto il maggior numero di affermazioni in gare di un giorno (9) e che ha brillato più di ogni altro nelle competizioni di primo livello.

Che qualità per il Belgio

Il Belgio si è aggiudicato tante corse di assoluto spessore: un Grande Giro (Remco Evenepoel alla Vuelta di Spagna), il Mondiale in linea (sempre con Evenepoel), una Classica Monumento (ancora Evenepoel alla Liegi-Bastogne-Liegi) e 7 gare in linea di primo livello (Dylan Teuns la Freccia Vallone, Wout Van Aert il GP Harelbeke, la Omloop Het Nieuwsblad e il GP Plouay, Tim Merlier la Brugge de Panne e la Nokere-Koerse e il solito Evenepoel la Clasica di San Sebastian).

Le altre vittorie “di peso” nel ciclismo 2022

Tra i trionfi di maggior prestigio il Tour de France vinto dal danese Jonas Vingegaard, il Giro d’Italia griffato dall’australiano Jai Hindley e le perle nelle Classiche Monumento di Olanda (Mathieu van der Poel al Giro delle Fiandre, Dylan Van Baarle alla Parigi-Roubaix) e Slovenia (Matej Mohoric alla Milano-Sanremo, Tadej Pogacar al Giro di Lombardia).

Slovenia in grande spolvero anche in brevi corse a tappe di primo livello con 3 successi (Pogacar 1° alla Tirreno-Adriatico, Roglic alla Parigi-Nizza e al Criterium Delfinato). In questo forma di competizioni hanno fatto festa anche Colombia (con Daniel Martinez al Giro dei Paesi Baschi), Russia (con Aleksandr Vlasov al Giro di Romandia) e Gran Bretagna (con Geraint Thomas al Giro di Svizzera).

Ciclismo 2022: I successi dell’Italia

Nel 2022 sono stati 34 i corridori azzurri ad andare a segno, per un totale di 59 affermazioni. Filippo Ganna con 6 acuti è stato il più vittorioso (come riportato nell’articolo dedicato alle classifiche individuali), mentre Matteo Trentin è stato l’unico azzurro ad imporsi in 2 classiche di primo livello (Le Samyn e Giro del Veneto). Successi prestigiosi nelle gare di un giorno anche per Diego Ulissi (GP Lanciano) e Davide Ballerini (Coppa Bernocchi).

Gli azzurri hanno primeggiato in 4 delle 79 corse a tappe disputate nel 2022: Damiano Caruso al Giro di Sicilia, Filippo Zana all’Adriatica Ionica Race, Giovanni Aleotti al Sibiu Tour e Lorenzo Rota al Sazka Tour. Da segnalare anche i 5 successi di tappa al Giro d’Italia (di Alberto Dainese, Stefano Oldani, Giulio Ciccone, Alessandro Covi e Matteo Sobrero), mentre al Tour de France ed alla Vuelta di Spagna i nostri non hanno centrato affermazioni.

Italia 1ª nella stagione di ciclismo 2022 per vittorie a crono

C’è una classifica relativa alla stagione di ciclismo 2022 in cui l’Italia occupa la 1ª posizione (seppur pari merito con il Belgio) ed è quella delle vittorie a cronometro: per gli azzurri i successi in questa specialità sono stati 7 (5 di Ganna, 1 a testa per Sobrero e Aleotti).

I dati si riferiscono a un totale di 311 corse prese in considerazione

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Gioia tedesca nella tappa 17 Giro d’Italia 2024 grazie a Georg Steinhauser

Georg Steinhauser ha vinto la tappa 17 Giro d’Italia 2024, ha centrato il primo trionfo in carriera e ha firmato il primo sigillo tedesco di questa edizione. Pogacar 2° porta a 16 i giorni consecutivi in rosa!

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Statistiche Giro d’Italia 2024 dopo 15 tappe

Al secondo giorno di riposo Tadej Pogacar è il padrone della corsa con 4 sigilli parziali e 14 giorni in rosa. Sono 4 le frazioni vinte dagli italiani, 7 le nazioni a segno. Ecco le statistiche Giro d’Italia 2024.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

TI POTREBBE PIACERE

Gioia tedesca nella tappa 17 Giro d’Italia 2024 grazie a Georg Steinhauser

Georg Steinhauser ha vinto la tappa 17 Giro d’Italia 2024, ha centrato il primo trionfo in carriera e ha firmato il primo sigillo tedesco di questa edizione. Pogacar 2° porta a 16 i giorni consecutivi in rosa!

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

Julian Alaphilippe mette la sua firma prestigiosa nella tappa 12 del Giro d’Italia 2024

Nella tappa 12 Giro d’Italia 2024 arriva il primo successo di Julian Alaphilippe alla corsa rosa. Francia a 3 sigilli di questa edizione e a 78 nella storia. Undicesimo giorno da leader per Pogacar.