venerdì, 1 Dicembre 2023
Altro

    Primoz Roglic a segno nell’ottava tappa della Vuelta 2023, Kuss nuovo leader

    Successo numero 13 in stagione per Primoz Roglic, mentre Kuss riporta gli Stati Uniti in maglia rossa 10 anni dopo Horner.

    HOMEPillole CiclopichePrimoz Roglic a segno nell’ottava tappa della Vuelta 2023, Kuss nuovo leader

    Stoccata vincente di Primoz Roglic

    Uno scatto secco per fare la differenza e per mettere a segno un successo di grande prestigio. Primoz Roglic si è confermato quasi imbattibile su arrivi di questo tipo e si è aggiudicato l’8ª tappa della Vuelta di Spagna 2023 con traguardo a Xorret de Catì (Costa Blanca Interior) facendo valere la sua proverbiale accelerazione sul comunque brillantissimo Remco Evenepoel. Il belga ha fatto corsa dura mettendo in fila gli avversari più accreditati, ma niente ha potuto nel finale rispetto al campione sloveno.

    Sul terzo gradino del podio lo spagnolo Juan Ayuso, poi con un gap di 2” sono arrivati l’altro iberico Enric Mas, il danese Jonas Vingegaard, il portoghese Joao Almeida, lo statunitense Sepp Kuss e l’altro ciclista di casa Marc Soler. A 34” Poels (Ola), a 39” Vlasov (Rus), a 41” Landa (Spa) e a 1’10” Lenny Martinez (Fra) che nonostante una prestazione gagliarda ha perso la maglia rossa. Grande spettacolo e Primoz Roglic ancora una volta sugli scudi.

    Kuss in maglia rossa

    Lo statunitense Sepp Kuss ha conquistato la maglia rossa e ora guida la classifica della Vuelta di Spagna con 43” su Soler, 1’00” su Martinez, 2’05” su Poels, 2’29” su Landa, 2’31” su Evenepoel, 2’38” su Roglic, 2’42” su Vingegaard e Mas, 2’52” su Ayuso e 3’09” su Almeida.

    Distacchi ancora contenuti e graduatoria che rimane incertissima in una Vuelta che, ad un terzo del percorso, deve ancora trovare il suo padrone. Chance di podio svanite per il britannico Thomas che dopo la caduta di ieri ha perso 3’32”, accumulando un ritardo globale di 8’43”.

    Che numeri per Primoz Roglic!

    La stagione di Primoz Roglic si arricchisce di un altro importante successo. Il campione sloveno ha centrato infatti la vittoria numero 13 del suo favoloso 2023 ed ha raggiunto quota 10 considerando solamente le gare World Tour (compresi i trionfi a Tirreno-Adriatico e Giro d’Italia) portandosi da solo in testa alla classifica che tiene conto esclusivamente delle competizioni inserite nel principale circuito UCI (una in più di Vingegaard, Evenepoel e Pogacar). Roglic, come si evince dalla seguente tabella, ha tra l’altro conquistato l’11ª vittoria in carriera alla Vuelta di Spagna.

    Successi di tappa di Primoz Roglic alla Vuelta di Spagna

    Ecco le 11 vittorie di tappa conquistate in carriera da Primoz Roglic alla Vuelta di Spagna.

    Anno Tappe vinte Traguardi delle vittorie
    2019 1 Pau (crono)
    2020 4 Arrate, Alto de Moncavillo, Suances, Mirador de Ezaro (crono)
    2021 4 Burgos (crono), Valdepeñas de Jaén, Laghi di Enol, Santiago de Compostela (crono)
    2022 1 Laguardia
    2023 1 Xorret de Catì (Costa Blanca Interior)

    Roglic nel suo palmares vanta anche 3 trionfi finali alla Vuelta di Spagna (2019, 2020 e 2021). Per la Slovenia si tratta invece del 23° successo stagionale in gare World Tour (2ª posizione nella relativa classifica a meno due dal Belgio).

    Uno statunitense torna in maglia rossa

    Giornata di festa non solo per Primoz Roglic, ma anche per Sepp Kuss che ha sopravanzato Lenny Martinez portandosi in testa alla graduatoria della Vuelta di Spagna 2023. Dato statisticamente molto rilevante visto che l’ultimo statunitense a vestire la maglia rossa era stato Chris Horner nel 2013, anno in cui conquistò la vittoria finale precedendo in classifica l’azzurro Vincenzo Nibali dopo aver vestito per 5 giorni complessivi il simbolo del primato (dopo la 3ª tappa, dopo la 10ª e nelle ultime tre).

    Grande Vuelta fin qui per Kuss che in questa edizione si era già aggiudicato una frazione (a l’Observatorio Astrofisico de Javalambre).


    Vuoi rileggere le principali statistiche sul Tour de France 2023?

    TI PIACE L'ARTICOLO?

    Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

    ARTICOLI CORRELATI

    Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

    Evenepoel il ciclista con più podi World Tour nel 2023

    Nel 2023 Remco Evenepoel ha collezionato 24 podi World Tour risultando il migliore nella speciale classifica. Per il belga 11 i successi nelle gare del principale circuito UCI.

    Pogacar, Van der Poel e Vingegaard i ciclisti top del 2023

    Tra i ciclisti top del 2023, oltre allo sloveno, all’olandese e al danese, figurano anche Roglic, Evenepoel e Kuss. Ecco i risultati migliori dei sei campioni.

    La Slovenia ha vinto 6 Grandi Giri dal 2019 al 2023

    Primoz Roglic e Tadej Pogacar hanno trascinato la Slovenia in vetta alla classifica per numero di trionfi nei Grandi Giri disputati nell’ultimo quinquennio.

    Corse in linea World Tour 2023: Belgio leader per numero di vittorie e di podi

    Sono stati 14 i corridori, in rappresentanza di 7 paesi, ad aggiudicarsi le 20 corse in linea World Tour 2023. Belgio miglior nazione, Pogacar top a livello individuale.

    World Tour 2023, vittorie e podi di ciclisti italiani

    Nelle competizioni UCI World Tour 2023 l’Italia ha conquistato 13 affermazioni con 9 differenti corridori ed ha ottenuto in totale 46 piazzamenti sul podio.

    TI POTREBBE PIACERE

    Evenepoel il ciclista con più podi World Tour nel 2023

    Nel 2023 Remco Evenepoel ha collezionato 24 podi World Tour risultando il migliore nella speciale classifica. Per il belga 11 i successi nelle gare del principale circuito UCI.

    Filippo Ganna: “Il grande obiettivo per il 2024 sono le Olimpiadi di Parigi”

    Intervistato al Premio Sportivo Nazionale La Clessidra, Filippo Ganna ha analizzato la stagione passata e indicato nelle Olimpiadi di Parigi l’obiettivo primario del 2024.

    La Slovenia ha vinto 6 Grandi Giri dal 2019 al 2023

    Primoz Roglic e Tadej Pogacar hanno trascinato la Slovenia in vetta alla classifica per numero di trionfi nei Grandi Giri disputati nell’ultimo quinquennio.

    Giro d’Italia 2024: tappe e curiosità statistiche

    Il Giro d’Italia 2024 scatterà dal Piemonte sabato 4 maggio e si concluderà a Roma domenica 26 maggio dopo 21 tappe e 3321,2 km. Saranno 42900 i metri di dislivello.

    Italia a podio nelle 5 Classiche Monumento corse dal 2019 al 2023

    Momento non esaltante per il ciclismo azzurro, ma negli ultimi 5 anni l’Italia è l’unica nazione a esser salita sul podio almeno una volta in tutte 5 le Classiche Monumento.

    Le date delle Classiche Monumento 2024

    Già decise le date in cui si correranno le Classiche Monumento 2024. Apertura con la Milano-Sanremo il 16 marzo, chiusura il 12 ottobre con Il Lombardia.