domenica, 21 Aprile 2024

Primoz Roglic a segno nell’ottava tappa della Vuelta 2023, Kuss nuovo leader

Successo numero 13 in stagione per Primoz Roglic, mentre Kuss riporta gli Stati Uniti in maglia rossa 10 anni dopo Horner.

HOMEPillole CiclopichePrimoz Roglic a segno nell’ottava tappa della Vuelta 2023, Kuss nuovo leader

Stoccata vincente di Primoz Roglic

Uno scatto secco per fare la differenza e per mettere a segno un successo di grande prestigio. Primoz Roglic si è confermato quasi imbattibile su arrivi di questo tipo e si è aggiudicato l’8ª tappa della Vuelta di Spagna 2023 con traguardo a Xorret de Catì (Costa Blanca Interior) facendo valere la sua proverbiale accelerazione sul comunque brillantissimo Remco Evenepoel. Il belga ha fatto corsa dura mettendo in fila gli avversari più accreditati, ma niente ha potuto nel finale rispetto al campione sloveno.

Sul terzo gradino del podio lo spagnolo Juan Ayuso, poi con un gap di 2” sono arrivati l’altro iberico Enric Mas, il danese Jonas Vingegaard, il portoghese Joao Almeida, lo statunitense Sepp Kuss e l’altro ciclista di casa Marc Soler. A 34” Poels (Ola), a 39” Vlasov (Rus), a 41” Landa (Spa) e a 1’10” Lenny Martinez (Fra) che nonostante una prestazione gagliarda ha perso la maglia rossa. Grande spettacolo e Primoz Roglic ancora una volta sugli scudi.

Kuss in maglia rossa

Lo statunitense Sepp Kuss ha conquistato la maglia rossa e ora guida la classifica della Vuelta di Spagna con 43” su Soler, 1’00” su Martinez, 2’05” su Poels, 2’29” su Landa, 2’31” su Evenepoel, 2’38” su Roglic, 2’42” su Vingegaard e Mas, 2’52” su Ayuso e 3’09” su Almeida.

Distacchi ancora contenuti e graduatoria che rimane incertissima in una Vuelta che, ad un terzo del percorso, deve ancora trovare il suo padrone. Chance di podio svanite per il britannico Thomas che dopo la caduta di ieri ha perso 3’32”, accumulando un ritardo globale di 8’43”.

Che numeri per Primoz Roglic!

La stagione di Primoz Roglic si arricchisce di un altro importante successo. Il campione sloveno ha centrato infatti la vittoria numero 13 del suo favoloso 2023 ed ha raggiunto quota 10 considerando solamente le gare World Tour (compresi i trionfi a Tirreno-Adriatico e Giro d’Italia) portandosi da solo in testa alla classifica che tiene conto esclusivamente delle competizioni inserite nel principale circuito UCI (una in più di Vingegaard, Evenepoel e Pogacar). Roglic, come si evince dalla seguente tabella, ha tra l’altro conquistato l’11ª vittoria in carriera alla Vuelta di Spagna.

Successi di tappa di Primoz Roglic alla Vuelta di Spagna

Ecco le 11 vittorie di tappa conquistate in carriera da Primoz Roglic alla Vuelta di Spagna.

Anno Tappe vinte Traguardi delle vittorie
2019 1 Pau (crono)
2020 4 Arrate, Alto de Moncavillo, Suances, Mirador de Ezaro (crono)
2021 4 Burgos (crono), Valdepeñas de Jaén, Laghi di Enol, Santiago de Compostela (crono)
2022 1 Laguardia
2023 1 Xorret de Catì (Costa Blanca Interior)

Roglic nel suo palmares vanta anche 3 trionfi finali alla Vuelta di Spagna (2019, 2020 e 2021). Per la Slovenia si tratta invece del 23° successo stagionale in gare World Tour (2ª posizione nella relativa classifica a meno due dal Belgio).

Uno statunitense torna in maglia rossa

Giornata di festa non solo per Primoz Roglic, ma anche per Sepp Kuss che ha sopravanzato Lenny Martinez portandosi in testa alla graduatoria della Vuelta di Spagna 2023. Dato statisticamente molto rilevante visto che l’ultimo statunitense a vestire la maglia rossa era stato Chris Horner nel 2013, anno in cui conquistò la vittoria finale precedendo in classifica l’azzurro Vincenzo Nibali dopo aver vestito per 5 giorni complessivi il simbolo del primato (dopo la 3ª tappa, dopo la 10ª e nelle ultime tre).

Grande Vuelta fin qui per Kuss che in questa edizione si era già aggiudicato una frazione (a l’Observatorio Astrofisico de Javalambre).


Vuoi rileggere le principali statistiche sul Tour de France 2023?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Liegi Bastogne Liegi 2024: favoriti e storia della corsa

Pogacar e Van der Poel i più attesi per la Liegi Bastogne Liegi 2024. Nella storia della Decana il Belgio ha ottenuto 61 vittorie, 15 le nazioni a segno, Merckx il migliore di sempre.

Freccia Vallone 2024: spunto vincente di Stephen Williams

Stephen Williams ha vinto la Freccia Vallone 2024 e ha regalato il primo successo in questa corsa alla Gran Bretagna. Sul podio anche Vauquelin e Van Gils, miglior italiano Formolo 24°.

Storia Liegi Bastogne Liegi: 12 vittorie azzurre in attesa dell’edizione 2024

La Liegi Bastogne Liegi chiuderà la primavera delle Classiche del Nord 2024. Nelle prime 109 edizioni l’Italia ha ottenuto 12 vittorie e 34 podi. Ultima gioia azzurra nel 2007 grazie a Di Luca.

Domani la Freccia Vallone 2024: storia e statistiche

La Freccia Vallone 2024 è il penultimo atto delle Classiche del Nord. Belgio leader con 39 vittorie, per l’Italia 18 trionfi e 43 podi totali. Ultimo acuto azzurro di Rebellin nel 2009.

Thomas Pidcock ha vinto l’Amstel Gold Race 2024

Il successo di Thomas Pidcock all’Amstel Gold Race 2024 è il primo di un britannico nella classica olandese. Sul podio anche Hirschi e Benoot. Per Pidcock la rivincita dopo il 2° posto del 2021.

TI POTREBBE PIACERE

Juan Pedro Lopez ha vinto il Tour of the Alps 2024

Lo spagnolo Juan Pedro Lopez ha firmato il Tour of the Alps 2024 precedendo sul podio l’australiano Ben O’Connor e l’azzurro Antonio Tiberi. Per l’Italia anche la tappa vinta da De Marchi.

Freccia Vallone 2024: spunto vincente di Stephen Williams

Stephen Williams ha vinto la Freccia Vallone 2024 e ha regalato il primo successo in questa corsa alla Gran Bretagna. Sul podio anche Vauquelin e Van Gils, miglior italiano Formolo 24°.

Thomas Pidcock ha vinto l’Amstel Gold Race 2024

Il successo di Thomas Pidcock all’Amstel Gold Race 2024 è il primo di un britannico nella classica olandese. Sul podio anche Hirschi e Benoot. Per Pidcock la rivincita dopo il 2° posto del 2021.

Alexey Lutsenko ha vinto il Giro d’Abruzzo 2024

Il trentunenne Alexey Lutsenko ha vinto il Giro d’Abruzzo 2024 e ha firmato i primi sigilli stagionali del Kazakistan. Successi di tappa anche per Zanoncello, Christen e Sivakov.

Domenica l’Amstel Gold Race 2024: storia e statistiche in chiave Italia

In attesa dell’Amstel Gold Race 2024 ecco le statistiche sui migliori risultati italiani nella storia della corsa olandese. Fin qui 7 trionfi e 25 podi, miglior azzurro Gasparotto.

Van der Poel ha dominato la Parigi Roubaix 2024, eguagliando Van Looy!

La Parigi Roubaix 2024 ha premiato Mathieu Van der Poel. Per l’olandese bis consecutivo e come fatto da Van Looy nel 1962 accoppiata Fiandre – Roubaix nella stessa stagione in maglia iridata!