domenica, 21 Aprile 2024

Tour de France: 15 le nazioni in trionfo alla vigilia dell’edizione 2023

Nei 102 Tour de France assegnati fino al 2022 la nazione di casa è quella che vanta più vittorie, seguita dal Belgio. Sono 5 fino ad oggi i successi di corridori extra-europei.

HOME#CiclopicoStatsTour de France: 15 le nazioni in trionfo alla vigilia dell’edizione 2023

La meravigliosa storia del Tour de France

Per gli appassionati di grande ciclismo la settimana che è appena iniziata vivrà il momento più atteso sabato 1° luglio con la partenza del Tour de France numero 110. La corsa più importante e più attesa della stagione scatterà dalla Spagna con la frazione di Bilbao per concludersi domenica 23 luglio a Parigi (come sempre sui Campi Elisi), dopo 21 frazioni e 3404 chilometri complessivi. Il Tour de France vivrà tra pochi giorni un altro imperdibile capitolo dell’affascinante storia iniziata nel 1903 e caratterizzata da memorabili imprese.

I più forti ciclisti di sempre hanno scritto il proprio nome nell’albo d’oro entrando nella leggenda dello sport. Da Garin a Vingegaard, vincitori della prima e dell’ultima edizione, passando per Bottecchia, Bartali, Coppi, Bobet, Anquetil, Gimondi, Merckx, Hinault, LeMond, Indurain, Pantani, Contador, Froome, Nibali e Pogacar.

Il meglio del meglio che il ciclismo abbia prodotto a cui vanno aggiunti i tanti fuoriclasse che, pur non salendo mai sul gradino più alto del podio finale, hanno comunque festeggiato successi di tappa (come ad esempio Van Steenbergen, Van Looy, Moser, Cipollini, solo per citarne alcuni).

Francia, Belgio, Spagna e Italia le nazioni top al Tour de France

Sono state 109 le edizioni del Tour de France che si sono disputate dal 1903 al 2022, ma i successi effettivamente assegnati risultano 102, visto che le 7 affermazioni consecutive revocate allo statunitense Armstrong sono rimaste senza un vincitore. La Francia guida l’albo d’oro per nazioni con 36 successi e 100 podi complessivi, ma non primeggia alla Grande Boucle da 37 anni.

Sono addirittura 46 gli anni di digiuno del Belgio secondo in classifica a quota 18, ma a secco addirittura dal trionfo firmato da Lucien Van Impe nel 1976 e con appena tre piazzamenti sul podio negli ultimi 46 anni:

  • altri due di Van Impe (3° nel 1977 e 2° nel 1981)
  • uno di Jurgen Van Den Broeck (3° nel 2010)

Al terzo posto in graduatoria con 12 acuti troviamo la Spagna, in quarta piazza invece a quota 10 c’è l’Italia che non festeggia dal 2014, anno dell’impresa di Vincenzo Nibali in quello che resta anche l’ultimo dei 41 podi azzurri al Tour de France. Solo 4 di questi sono maturati nel nuovo millennio:

  • due di Ivan Basso (3° nel 2004 e 2° nel 2005)
  • due dello stesso Nibali (3° nel 2012 e 1° nel 2014).

Le 15 nazioni a segno nella storia del Tour de France

Francia, Belgio, Spagna e Italia sono le uniche nazioni in doppia cifra per ciò che riguarda il numero di trionfi finali nella storia del Tour de France, mentre sono nel complesso 15 i paesi che vantano almeno una vittoria. In quinta posizione a quota 6 la Gran Bretagna, poi a quota 5 il Lussemburgo e a quota 3 gli Stati Uniti. Con due affermazioni ci sono Olanda, Svizzera, Slovenia e Danimarca, con un singolo successo troviamo Irlanda, Germania, Colombia, Australia.

Soltanto 5 volte il Tour de France è stato vinto da corridori extra-europei: tre dallo statunitense Greg LeMond, una dal colombiano Egan Bernal e una dall’australiano Cadel Evans.


In attesa dell’edizione 2023 del Tour de France vuoi ripercorrere le statistiche del Giro di Svizzera?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Juan Pedro Lopez ha vinto il Tour of the Alps 2024

Lo spagnolo Juan Pedro Lopez ha firmato il Tour of the Alps 2024 precedendo sul podio l’australiano Ben O’Connor e l’azzurro Antonio Tiberi. Per l’Italia anche la tappa vinta da De Marchi.

Storia Liegi Bastogne Liegi: 12 vittorie azzurre in attesa dell’edizione 2024

La Liegi Bastogne Liegi chiuderà la primavera delle Classiche del Nord 2024. Nelle prime 109 edizioni l’Italia ha ottenuto 12 vittorie e 34 podi. Ultima gioia azzurra nel 2007 grazie a Di Luca.

Domani la Freccia Vallone 2024: storia e statistiche

La Freccia Vallone 2024 è il penultimo atto delle Classiche del Nord. Belgio leader con 39 vittorie, per l’Italia 18 trionfi e 43 podi totali. Ultimo acuto azzurro di Rebellin nel 2009.

Amstel Gold Race 2024: favoriti e storia della corsa

Van der Poel è il favorito per l’Amstel Gold Race 2024 e in caso di trionfo firmerebbe altri record. Nella storia Raas il migliore, Olanda nazione con più vittorie, Belgio leader per podi.

Alexey Lutsenko ha vinto il Giro d’Abruzzo 2024

Il trentunenne Alexey Lutsenko ha vinto il Giro d’Abruzzo 2024 e ha firmato i primi sigilli stagionali del Kazakistan. Successi di tappa anche per Zanoncello, Christen e Sivakov.

TI POTREBBE PIACERE

Juan Pedro Lopez ha vinto il Tour of the Alps 2024

Lo spagnolo Juan Pedro Lopez ha firmato il Tour of the Alps 2024 precedendo sul podio l’australiano Ben O’Connor e l’azzurro Antonio Tiberi. Per l’Italia anche la tappa vinta da De Marchi.

Freccia Vallone 2024: spunto vincente di Stephen Williams

Stephen Williams ha vinto la Freccia Vallone 2024 e ha regalato il primo successo in questa corsa alla Gran Bretagna. Sul podio anche Vauquelin e Van Gils, miglior italiano Formolo 24°.

Thomas Pidcock ha vinto l’Amstel Gold Race 2024

Il successo di Thomas Pidcock all’Amstel Gold Race 2024 è il primo di un britannico nella classica olandese. Sul podio anche Hirschi e Benoot. Per Pidcock la rivincita dopo il 2° posto del 2021.

Alexey Lutsenko ha vinto il Giro d’Abruzzo 2024

Il trentunenne Alexey Lutsenko ha vinto il Giro d’Abruzzo 2024 e ha firmato i primi sigilli stagionali del Kazakistan. Successi di tappa anche per Zanoncello, Christen e Sivakov.

Domenica l’Amstel Gold Race 2024: storia e statistiche in chiave Italia

In attesa dell’Amstel Gold Race 2024 ecco le statistiche sui migliori risultati italiani nella storia della corsa olandese. Fin qui 7 trionfi e 25 podi, miglior azzurro Gasparotto.

Van der Poel ha dominato la Parigi Roubaix 2024, eguagliando Van Looy!

La Parigi Roubaix 2024 ha premiato Mathieu Van der Poel. Per l’olandese bis consecutivo e come fatto da Van Looy nel 1962 accoppiata Fiandre – Roubaix nella stessa stagione in maglia iridata!