domenica, 21 Aprile 2024

Gand Wevelgem 2024: Pedersen batte Van der Poel e firma il bis

Mads Pedersen ha vinto la Gand Wevelgem 2024 battendo allo sprint Mathieu Van der Poel e ha bissato il successo del 2020. Alla Volta a Catalunya dominio di Tadej Pogacar.

HOMEAltre CorseGare internazionaliGand Wevelgem 2024: Pedersen batte Van der Poel e firma il bis

Trionfo di Mads Pedersen alla Gand Wevelgem 2024

Il danese Mads Pedersen si è aggiudicato la Gand Wevelgem 2024 battendo in uno sprint a due l’olandese Mathieu Van der Poel e ha messo il timbro in una delle Classiche del Nord più affascinanti in assoluto. Una vittoria meravigliosa e meritata che il ventottenne nato a Lejre ha centrato grazie ad una prestazione sontuosa. Ha corso sempre all’attacco, ha sfruttato l’ottima strategia operata dalla sua squadra (la Lidl-Trek) e poi nel finale ha impostato con estrema lucidità una volata irresistibile che ha sfiancato il pur fortissimo avversario.

La Gand Wevelgem 2024 non ha tradito le attese ed ha messo uno di fronte all’altro i due corridori più forti, premiando la determinazione del Campione del Mondo 2019. Il danese ha meritato il successo, Mathieu ha forse pagato lo sforzo compiuto due giorni fa nella cavalcata che lo aveva portato a vincere la E3 Harelbeke 2024, ma è stato comunque assoluto protagonista e ha tentato il tutto per tutto. Bravo lui, semplicemente perfetto Mads Pedersen che si è confermato ancora una volta sublime interprete nelle Classiche del Nord.

Sul terzo gradino del podio di questa affascinante classica è salito il belga Jordi Meeus che ha firmato la volata del gruppo inseguitore (giunto a 16”) regolando il connazionale Jasper Philipsen, l’italiano Jonathan Milan (competitivo nonostante il lavoro effettuato in precedenza per Pedersen), l’olandese Olav Kooij e l’eritreo Biniam Girmay. A completare la top ten un altro azzurro, Matteo Trentin, giunto 10°.

Gand Wevelgem 2024, settima vittoria stagionale per Mads Pedersen
Gand Wevelgem 2024, settima vittoria stagionale per Mads Pedersen

Il bis di Mads Pedersen alla Gand Wevelgem

La vittoria alla Gand Wevelgem 2024 è la settima perla stagionale per Pedersen che ha così raggiunto in testa alla classifica individuale per numero di affermazioni in tutte le competizioni UCI il connazionale Jonas Vingegaard. Il velocista danese aveva fin qui festeggiato all’Étoile de Bessèges (una tappa e la graduatoria finale) e al Tour de la Provence (tre frazioni e la classifica generale).

Pedersen ha ottenuto la prima gioia del 2024 in gare World Tour ed è così diventato il 28° corridore a centrare il bersaglio in almeno una competizione del principale circuito UCI. Per la Danimarca è il 5° sigillo. Il formidabile Mads ha bissato il successo ottenuto alla Gand-Wevelgem nel 2020 ed è quindi diventato il 13° di sempre a collezionare due o più trionfi nella storia di questa che, come detto, è una delle più prestigiose Classiche del Nord. Alla vigilia Pedersen era tra i favoriti della Gand Wevelgem numero 86 e non ha tradito le attese.

I migliori di sempre nella corsa belga restano con tre trionfi i seguenti sei corridori

  • Robert Van Eenaeme (Belgio)
  • Rik Van Looy (Belgio)
  • Eddy Merckx (Belgio)
  • Mario Cipollini (Italia)
  • Tom Boonen (Belgio)
  • Peter Sagan (Slovacchia), tra l’altro primatista di podi a quota 6

Pedersen ha portato a 3 le vittorie della Danimarca nella storia della Gand-Wevelgem, contando anche l’acuto firmato da Lars Michaelsen nel 1995. Per Mathieu Van der Poel si tratta del primo podio in questa classica, mentre Jordi Meeus ha portato a 151 i piazzamenti totali del Belgio tra i migliori tre.

Bravo Jonathan Milan 5° che ha sfiorato il grande risultato e che si candida a diventare per caratteristiche e temperamento un importante protagonista di Classiche del Nord e Classiche Monumento.

Volta a Catalunya 2024: poker e trionfo finale per Pogacar

La Volta a Catalunya 2024 si è conclusa con il doppio trionfo di Tadej Pogacar. Il fuoriclasse sloveno si è infatti aggiudicato la frazione conclusiva ed ha conquistato il successo nella classifica finale che tra l’altro aveva già ipotecato nei giorni precedenti. Pogacar ha primeggiato nella volata ristretta di Barcellona davanti ai francesi Dorian Godon e Guillame Martin. Nel gruppetto dei migliori (23 ciclisti in totale) anche gli azzurri Antonio Tiberi (8°) e Lorenzo Fortunato (17°).

Pogacar in questa edizione della Volta Catalunya si era già imposto a Vallter 2000, Port Ainé e Queralt. Un bottino di spessore assoluto, mai riuscito a nessuno nel nuovo millennio. Per ritrovare un corridore capace di aggiudicarsi 4 tappe al Catalunya è necessario infatti ritornare al 1998, edizione in cui l’azzurro Mario Cipollini vinse prima la semitappa di La Pineda e poi le frazioni di El Vendrell, Barcellona e Manlleu. In quel caso le tappe totali erano due più rispetto a quelle del 2024 (9 contro 7).

Il divino Tadej oltre al poker parziale ha centrato anche il trionfo nella classifica finale precedendo di 3’41” lo spagnolo Mikel Landa e di 5’03” il colombiano Egan Bernal. Da segnalare i piazzamenti dei due bravissimi azzurri: Tiberi 8° a 6’33” e Fortunato 10° a 7’27”.

Per ritrovare un corridore capace di vincere 4 tappe e la classifica conclusiva bisogna tornare al 1984, anno in cui a firmare l’impresa fu l’irlandese Sean Kelly, vittorioso a Sant Boi de Llobregat, Barcellona, Manresa e nella crono del Monstero di San Pere de Rodes e capace poi di primeggiare in graduatoria. Anche l’azzurro Francesco Moser nel 1978 si impose in 4 tappe (crono di Sitges ed El Vendrell, frazioni in linea a L’Espluga de Francoli e all’Alt del Mas Nou) e nella classifica generale. Da segnalare però che nel 1978 e nel 1984 le frazioni complessive furono 10.

Volta a Catalunya 2024, trionfo finale di Pogacar
Volta a Catalunya 2024, trionfo finale di Pogacar. Per lui 6 vittorie in stagione World Tour

I 14 trionfi nelle corse a tappe di Tadej Pogacar

Un Pogacar ancora una volta in versione super che è salito a quota 6 vittorie stagionali (su 9 giorni di corsa totali), tutte in gare World Tour (considerando anche la meravigliosa fuga che lo sloveno ha messo a segno alla Strade Bianche 2024). Nessuno come lui nelle competizioni del principale calendario UCI (7 sigilli nel complesso per la Slovenia).

Il trionfo nell’edizione numero 103 della Volta a Catalunya è tra l’altro il 14° complessivo in carriera ottenuto nella classifica finale di una corsa a tappe dal “divino” Tadej. Di seguito le 14 perle, indicate stagione dopo stagione:

  • 2019 (2) – Volta ao Algarve e Tour of California
  • 2020 (2) – Volta Valenciana e Tour de France
  • 2021 (4) – UAE Tour, Tirreno-Adriatico, Giro di Slovenia e Tour de France
  • 2022 (3) – UAE Tour, Tirreno-Adriatico, Giro di Slovenia
  • 2023 (2) – Vuelta Andalucia, Parigi-Nizza
  • 2024 (1) – Volta a Catalunya

Per la Slovenia si tratta del secondo successo consecutivo al Catalunya dopo quello firmato nel 2023 da Primoz Roglic.


Vuoi rivedere le interviste video realizzate alla Strade Bianche 2024?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Tadej Pogacar straripante alla Liegi Bastogne Liegi 2024

Stratosferica prova di Tadej Pogacar, dominatore alla Liegi Bastogne Liegi 2024. Lo sloveno bissa il trionfo del 2021 e festeggia la sesta vittoria nelle Classiche Monumento. Van der Poel 3°.

Liegi Bastogne Liegi 2024: favoriti e storia della corsa

Pogacar e Van der Poel i più attesi per la Liegi Bastogne Liegi 2024. Nella storia della Decana il Belgio ha ottenuto 61 vittorie, 15 le nazioni a segno, Merckx il migliore di sempre.

Juan Pedro Lopez ha vinto il Tour of the Alps 2024

Lo spagnolo Juan Pedro Lopez ha firmato il Tour of the Alps 2024 precedendo sul podio l’australiano Ben O’Connor e l’azzurro Antonio Tiberi. Per l’Italia anche la tappa vinta da De Marchi.

Freccia Vallone 2024: spunto vincente di Stephen Williams

Stephen Williams ha vinto la Freccia Vallone 2024 e ha regalato il primo successo in questa corsa alla Gran Bretagna. Sul podio anche Vauquelin e Van Gils, miglior italiano Formolo 24°.

Storia Liegi Bastogne Liegi: 12 vittorie azzurre in attesa dell’edizione 2024

La Liegi Bastogne Liegi chiuderà la primavera delle Classiche del Nord 2024. Nelle prime 109 edizioni l’Italia ha ottenuto 12 vittorie e 34 podi. Ultima gioia azzurra nel 2007 grazie a Di Luca.

TI POTREBBE PIACERE

Tadej Pogacar straripante alla Liegi Bastogne Liegi 2024

Stratosferica prova di Tadej Pogacar, dominatore alla Liegi Bastogne Liegi 2024. Lo sloveno bissa il trionfo del 2021 e festeggia la sesta vittoria nelle Classiche Monumento. Van der Poel 3°.

Juan Pedro Lopez ha vinto il Tour of the Alps 2024

Lo spagnolo Juan Pedro Lopez ha firmato il Tour of the Alps 2024 precedendo sul podio l’australiano Ben O’Connor e l’azzurro Antonio Tiberi. Per l’Italia anche la tappa vinta da De Marchi.

Freccia Vallone 2024: spunto vincente di Stephen Williams

Stephen Williams ha vinto la Freccia Vallone 2024 e ha regalato il primo successo in questa corsa alla Gran Bretagna. Sul podio anche Vauquelin e Van Gils, miglior italiano Formolo 24°.

Thomas Pidcock ha vinto l’Amstel Gold Race 2024

Il successo di Thomas Pidcock all’Amstel Gold Race 2024 è il primo di un britannico nella classica olandese. Sul podio anche Hirschi e Benoot. Per Pidcock la rivincita dopo il 2° posto del 2021.

Alexey Lutsenko ha vinto il Giro d’Abruzzo 2024

Il trentunenne Alexey Lutsenko ha vinto il Giro d’Abruzzo 2024 e ha firmato i primi sigilli stagionali del Kazakistan. Successi di tappa anche per Zanoncello, Christen e Sivakov.

Domenica l’Amstel Gold Race 2024: storia e statistiche in chiave Italia

In attesa dell’Amstel Gold Race 2024 ecco le statistiche sui migliori risultati italiani nella storia della corsa olandese. Fin qui 7 trionfi e 25 podi, miglior azzurro Gasparotto.