martedì, 21 Maggio 2024

Domani la Freccia Vallone 2024: storia e statistiche

La Freccia Vallone 2024 è il penultimo atto delle Classiche del Nord. Belgio leader con 39 vittorie, per l’Italia 18 trionfi e 43 podi totali. Ultimo acuto azzurro di Rebellin nel 2009.

HOMEAltre CorseGare internazionaliDomani la Freccia Vallone 2024: storia e statistiche

Freccia Vallone 2024: chi la spunterà in vetta al Mur d’Huy?

Luogo di culto per tutti gli appassionati di ciclismo, classica sede di arrivo di una delle Classiche del Nord più affascinanti e prestigiose. Sarà quasi sicuramente il durissimo Mur d’Huy a decidere le sorti della Freccia Vallone 2024, in programma domani sulla distanza di 198,6 km con partenza da Charleroi. Un finale dalle pendenze ardue in cui soltanto chi ha spunto e gamba superlativa potrà fare la differenza, come accade puntualmente ogni anno.

La Freccia Vallone è corsa lineare e forse anche poco spettacolare nei primi 197,6 km, ma negli ultimi 1000 metri diventa adrenalina pura e proprio in quel tratto conclusivo racchiude il suo indiscutibile fascino. Domani sarà l’88° atto di una storia inaugurata nel 1936 con il successo del belga Philémon De Meersman e caratterizzata dalle imprese di tanti campioni.

Sulle Ardenne si respira ogni anno grande ciclismo e così sarà anche alla Freccia Vallone 2024. Non resta che allacciare le cinture in attesa che il mitico Mur d’Huy emetta ancora una volta il supremo verdetto!

Alejandro Valverde il miglior specialista della Freccia Vallone prima del 2024
Alejandro Valverde il miglior specialista della Freccia Vallone prima del 2024

I migliori interpreti nella storia della Freccia Vallone

Il miglior interprete nella storia della Freccia Vallone è stato Alejandro Valverde, primatista con 5 vittorie e 9 piazzamenti totali sul podio. Il fuoriclasse spagnolo guida la classifica individuale precedendo i cinque ciclisti appaiati a quota 3 affermazioni. Ecco chi sono i magnifici sei e gli anni in cui si sono imposti

  • Alejandro Valverde (Spagna) 5 vittorie: nel 2006, nel 2014, nel 2015, nel 2016 e nel 2017
  • Marcel Kint (Belgio) 3 vittorie: nel 1943, nel 1944 e nel 1945
  • Eddy Merckx (Belgio) 3 vittorie: nel 1967, nel 1970 e nel 1972
  • Moreno Argentin (Italia) 3 vittorie: nel 1990, nel 1991 e nel 1994
  • Davide Rebellin (Italia) 3 vittorie: nel 2004, nel 2007 e nel 2009
  • Julian Alaphilippe (Francia) 3 vittorie: nel 2018, nel 2019 e nel 2021

Pre Freccia Vallone 2024: i primati di Valverde e del Belgio

Alejandro Valverde vanta altri due record nella storia della Freccia Vallone: i 4 successi consecutivi ottenuti dal 2014 al 2017 e i 9 piazzamenti totali sul podio considerando anche i tre secondi posti centrati nel 2007, nel 2018 e nel 2022 e la terza posizione firmata nel 2021. In attesa della Freccia Vallone 2024, sono in totale 66 i corridori che hanno scritto il proprio nome nell’albo d’oro e 170 quelli saliti almeno una volta sul podio.

Nel 2023 grazie al trionfo di Tadej Pogacar la Slovenia è diventata la dodicesima nazione ad imporsi almeno una volta nelle 87 edizioni della Freccia. Nella scorsa edizione sono arrivati i primi podi personali in questa corsa non solo per Pogacar, ma anche per il danese Skjelmose Jensen e per lo spagnolo Landa.

Il Belgio comanda la classifica per nazioni con 39 affermazioni e 107 podi complessivi davanti all’Italia che nella storia ha fatto festa alla Freccia per 18 volte.

Embed from Getty Images

Le statistiche dell’Italia nella storia della Freccia Vallone

L’Italia spera di tornare protagonista alla Freccia Vallone 2024 dopo tante edizioni senza gloria. La vittoria ci sfugge addirittura dal 2009, anno del tris di Davide Rebellin davanti al lussemburghese Andy Schleck e al connazionale Damiano Cunego. Nelle 14 edizioni successive gli azzurri hanno conquistato solo un podio, il 3° ottenuto da Diego Ulissi nel 2019 alle spalle del francese Alaphilippe e del danese Fuglsang. Fin qui 18 i successi azzurri, maturati grazie alle gesta dei seguenti 14 ciclisti:

  • Fermo Camellini nel 1948
  • Fausto Coppi nel 1950
  • Roberto Poggiali nel 1965
  • Michele Dancelli nel 1966
  • Francesco Moser nel 1977
  • Giuseppe Saronni nel 1980
  • Mario Beccia nel 1982
  • Moreno Argentin nel 1990, nel 1991 e nel 1994
  • Giorgio Furlan nel 1992
  • Maurizio Fondriest nel 1993
  • Michele Bartoli nel 1999
  • Francesco Casagrande nel 2000
  • Davide Rebellin nel 2004, nel 2007 e nel 2009
  • Danilo Di Luca nel 2005

Il trionfo centrato nel 1948 da Camellini è stato anche il primo dei 33 podi totali dell’Italia in questa Classica del Nord. Per 4 volte nella storia della corsa i nostri rappresentanti hanno occupato contemporaneamente i primi due gradini del podio. Ecco quando è accaduto:

  • nel 1965 primo Roberto Poggiali, secondo Felice Gimondi
  • nel 1977 primo Francesco Moser, secondo Giuseppe Saronni (risultato deciso dopo la squalifica del belga Freddy Maertens che aveva vinto la corsa)
  • nel 1994 primo Moreno Argentin, secondo Giorgio Furlan
  • nel 2004 primo Davide Rebellin, secondo Danilo Di Luca
Amstel Gold Race 2024, vittoria di Thomas Pidcock
Amstel Gold Race 2024, vittoria di Thomas Pidcock

Le Classiche del Nord 2024 già corse

Ecco le principali Classiche del Nord 2024 che si sono disputate finora, con il nome di tutti i vincitori e con la possibilità di ripercorrere cliccando nei link le statistiche di ogni gara.

Il programma delle Classiche del Nord 2024 si chiuderà domenica 24 aprile con la Liegi-Bastogne-Liegi.


Vuoi leggere le statistiche sul successo di tappa dell’azzurro De Marchi al Tour of the Alps 2024?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Statistiche Giro d’Italia 2024 dopo 15 tappe

Al secondo giorno di riposo Tadej Pogacar è il padrone della corsa con 4 sigilli parziali e 14 giorni in rosa. Sono 4 le frazioni vinte dagli italiani, 7 le nazioni a segno. Ecco le statistiche Giro d’Italia 2024.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

Julian Alaphilippe mette la sua firma prestigiosa nella tappa 12 del Giro d’Italia 2024

Nella tappa 12 Giro d’Italia 2024 arriva il primo successo di Julian Alaphilippe alla corsa rosa. Francia a 3 sigilli di questa edizione e a 78 nella storia. Undicesimo giorno da leader per Pogacar.

TI POTREBBE PIACERE

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

Julian Alaphilippe mette la sua firma prestigiosa nella tappa 12 del Giro d’Italia 2024

Nella tappa 12 Giro d’Italia 2024 arriva il primo successo di Julian Alaphilippe alla corsa rosa. Francia a 3 sigilli di questa edizione e a 78 nella storia. Undicesimo giorno da leader per Pogacar.

Tappa 11 Giro d’Italia 2024: Jonathan Milan domina in volata e concede il bis

Con una volata da manuale Jonathan Milan ha vinto la tappa 11 Giro d’Italia 2024 battendo Groves a Francavilla al Mare. Per l’azzurro bis alla corsa rosa e quinto sigillo stagionale, di cui 4 World Tour.

Tappa 10 Giro d’Italia 2024: vittoria di Valentin Paret Peintre

Doppietta transalpina nella tappa 10 Giro d’Italia 2024 con il primo successo in carriera di Valentin Paret Peintre e il 2° posto di Romain Bardet. Francia a quota 77 vittorie nella storia del Giro.