domenica, 21 Aprile 2024

Sono stati 6 i ciclisti extra-europei a vincere il Giro d’Italia

Nelle 105 edizioni individuali del Giro d’Italia che si sono disputate fino al 2023 i successi di corridori extra-europei sono stati soltanto 6.

HOMEGrandi GiriGiro d'ItaliaSono stati 6 i ciclisti extra-europei a vincere il Giro d'Italia

Sono stati soltanto 6 i successi collezionati da corridori extra-europei nelle 105 edizioni individuali del Giro d’Italia che si sono disputate dal 1909 al 2023. Il primo in assoluto fu quello ottenuto dallo statunitense Andrew Hampsten nel 1988 (davanti all’olandese Erik Breukink e allo svizzero Urs Zimmermann), l’unico tra l’altro maturato nel vecchio millennio.

Le altre 5 affermazioni di ciclisti extra-europei alla corsa rosa si sono verificate dal 2012 al 2022, mentre le ultime 3 sono addirittura concentrate nelle ultime 5 edizioni. Le uniche eccezioni si sono verificate in questo senso nel 2020 quando ad imporsi fu il britannico Tao Geoghegan Hart e nel 2023 quando ad aggiudicarsi la corsa rosa è stato lo sloveno Primoz Roglic. Ad inaugurare la serie di trionfi esterni rispetto al Vecchio Continente furono gli Stati Uniti, poi è stata la volta di Canada, Colombia, Ecuador ed Australia.

Sono 3 quindi i continenti rappresentati nell’albo d’oro del Giro d’Italia (Europa, America e Oceania), mentre mai nelle prime 105 edizioni individuali hanno primeggiato corridori provenienti da Asia e Africa.

Giro d'Italia 2022 trionfo Jai Hindley in maglia rosa
Giro d’Italia 2022: il trionfo di Jai Hindley. Photo Credits: Alpozzi/D’Alberto /Ferrari /Paolone /LaPresse

I ciclisti extra-europei che hanno vinto il Giro d’Italia

Ecco nel dettaglio i corridori extra-europei che hanno vinto la corsa color Gazzetta e le rispettive nazioni di appartenenza:

  • lo statunitense Andrew Hampsten nel 1988;
  • il canadese Ryder Hesjedal nel 2012;
  • i colombiani Nairo Quintana nel 2014 ed Egan Bernal nel 2021;
  • l’ecuadoriano Richard Carapaz nel 2019;
  • l’australiano Jai Hindley nel 2022.
Vittorie di ciclisti non europei al Giro d'Italia fino al 2023
Vittorie di ciclisti non europei al Giro d’Italia fino al 2023

Storia del Giro d’Italia: alcuni primati

Considerando le 105 edizioni individuali della corsa rosa disputate dal 1909 al 2023, l’Italia domina la graduatoria per nazioni con 68 affermazioni e 205 podi totali. Al secondo posto il Belgio con 7 successi, poi la Francia con 6 e la Spagna con 4. Con il trionfo ottenuto lo scorso anno dallo sloveno Primoz Roglic sono diventati 17 i paesi a conquistare almeno un successo nella storia del Giro d’Italia.

La classifica individuale per numero di vittorie alla corsa rosa vede al comando tre miti del ciclismo mondiale: gli azzurri Alfredo Binda (1925, 1927, 1928, 1929 e 1933) e Fausto Coppi (1940, 1947, 1949, 1952 e 1953) e il belga Eddy Merckx (1968, 1970, 1972, 1973 e 1974) hanno infatti dettato legge al Giro d’Italia per 5 volte a testa. A quota 3 affermazioni il francese Bernard Hinault e gli atleti di casa Giovanni Brunero, Gino Bartali, Fiorenzo Magni e Felice Gimondi.

Gimondi è il primatista assoluto per numero complessivo di podi, ben 9: le vittorie conquistate nel 1967, nel 1969 e nel 1976, i secondi posti centrati nel 1970 e nel 1973 (sempre alle spalle di Merckx) e i terzi posti ottenuti nel 1965, nel 1968, nel 1974 e nel 1975.

La gioia di Roglic per il successo al Giro d'Italia 2023
La gioia di Roglic per il successo al Giro d’Italia 2023. Photo Credits: LaPresse

Italia: la miglior striscia vincente e il digiuno più lungo

Tra le 6 nazioni che vantano almeno 3 vittorie nella storia del Giro d’Italia il digiuno più lungo è del Belgio che non si aggiudica la corsa color Gazzetta da 44 anni e cioè dal successo centrato da Johan De Muynck nel 1978. Per l’Italia, in trionfo l’ultima volta con Nibali nel 2016, i 7 anni di fila senza festeggiare rappresentano il record negativo nella storia della competizione.

La striscia migliore fatta registrare dal ciclismo azzurro dal secondo dopo guerra ad oggi resta invece quella che va dal 1997 al 2007, periodo caratterizzato da ben 11 affermazioni consecutive: due a testa per Ivan Gotti, Gilberto Simoni e Paolo Savoldelli, una per Marco Pantani, Stefano Garzelli, Damiano Cunego, Ivan Basso e Danilo Di Luca.


Vuoi scoprire il percorso del Giro d’Italia 2024?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Matteo Jorgenson ha vinto la Dwars Door Vlaanderen 2024

La Dwars Door Vlaanderen 2024 è stata vinta da Matteo Jorgenson. È il primo trionfo di sempre per gli Stati Uniti in questa corsa. Brutto infortunio per Van Aert.

Evenepoel il ciclista con più podi World Tour nel 2023

Nel 2023 Remco Evenepoel ha collezionato 24 podi World Tour risultando il migliore nella speciale classifica. Per il belga 11 i successi nelle gare del principale circuito UCI.

Giro d’Italia 2024: tappe e curiosità statistiche

Il Giro d’Italia 2024 scatterà dal Piemonte sabato 4 maggio e si concluderà a Roma domenica 26 maggio dopo 21 tappe e 3321,2 km. Saranno 42900 i metri di dislivello.

Il trionfo alla Vuelta 2023 di Sepp Kuss: analisi e numeri

Sepp Kuss ha vinto la 78ª Vuelta di Spagna bissando il successo di Horner nel 2013. Danimarca al 1° podio di sempre con Vingegaard, per Roglic 4° podio in carriera.

Di Jesus Herrada il primo successo spagnolo alla Vuelta 2023

Grazie al trionfo odierno Jesus Herrada ha centrato la 3ª vittoria di tappa in carriera alla Vuelta di Spagna. Sepp Kuss resta in maglia rossa.

TI POTREBBE PIACERE

Tadej Pogacar straripante alla Liegi Bastogne Liegi 2024

Stratosferica prova di Tadej Pogacar, dominatore alla Liegi Bastogne Liegi 2024. Lo sloveno bissa il trionfo del 2021 e festeggia la sesta vittoria nelle Classiche Monumento. Van der Poel 3°.

Juan Pedro Lopez ha vinto il Tour of the Alps 2024

Lo spagnolo Juan Pedro Lopez ha firmato il Tour of the Alps 2024 precedendo sul podio l’australiano Ben O’Connor e l’azzurro Antonio Tiberi. Per l’Italia anche la tappa vinta da De Marchi.

Freccia Vallone 2024: spunto vincente di Stephen Williams

Stephen Williams ha vinto la Freccia Vallone 2024 e ha regalato il primo successo in questa corsa alla Gran Bretagna. Sul podio anche Vauquelin e Van Gils, miglior italiano Formolo 24°.

Thomas Pidcock ha vinto l’Amstel Gold Race 2024

Il successo di Thomas Pidcock all’Amstel Gold Race 2024 è il primo di un britannico nella classica olandese. Sul podio anche Hirschi e Benoot. Per Pidcock la rivincita dopo il 2° posto del 2021.

Alexey Lutsenko ha vinto il Giro d’Abruzzo 2024

Il trentunenne Alexey Lutsenko ha vinto il Giro d’Abruzzo 2024 e ha firmato i primi sigilli stagionali del Kazakistan. Successi di tappa anche per Zanoncello, Christen e Sivakov.

Domenica l’Amstel Gold Race 2024: storia e statistiche in chiave Italia

In attesa dell’Amstel Gold Race 2024 ecco le statistiche sui migliori risultati italiani nella storia della corsa olandese. Fin qui 7 trionfi e 25 podi, miglior azzurro Gasparotto.