mercoledì, 22 Maggio 2024

Classiche Monumento 2023: il resoconto

Italia senza vittorie nelle Classiche Monumento 2023 e con il 2° posto di Ganna alla Milano-Sanremo come unico squillo. Van der Poel e Pogacar sugli scudi.

HOMEPillole CiclopicheClassiche Monumento 2023: il resoconto

Due vittorie per l’Olanda nelle Classiche Monumento 2023

La primavera delle Classiche Monumento 2023 è andata in archivio con il successo del belga Remco Evenepoel alla Liegi-Bastogne-Liegi. Trionfo di assoluto spessore proprio come quelli centrati in precedenza dall’olandese Mathieu Van der Poel a Milano-Sanremo e Parigi-Roubaix e dallo sloveno Tadej Pogacar al Giro delle Fiandre. Gare bellissime e firme d’autore nelle prime 4 Monumento della stagione, in attesa del Giro di Lombardia che si correrà come sempre in autunno.

Due affermazioni per l’Olanda, una a testa per Slovenia e Belgio, così come era accaduto nel 2022, quando Mohoric si impose alla Sanremo, Van der Poel e il connazionale Van Baarle festeggiarono i successi al Fiandre e alla Roubaix ed Evenepoel scrisse il suo nome per la prima volta nell’albo d’oro della “Doyenne”.

Le tre nazioni hanno confermato la loro supremazia, mentre l’Italia ha chiuso questo periodo con un solo risultato degno di nota, il pur bellissimo 2° posto di Filippo Ganna alla Milano-Sanremo.

Questi i paesi saliti sul podio nelle 4 Classiche Monumento 2023

nazionepodi
1Olanda2103
2Belgio1124
3Slovenia1001
4Italia0101
4Gran Bretagna0101
6Danimarca0011
6Colombia0011
totale44412
Vittorie e podi nelle prime 4 Classiche Monumento 2023

Belgio a 221 successi nella storia

Il Belgio è andato a bersaglio nelle Classiche Monumento 2023 grazie a Evenepoel ed ha così confermato la propria leadership nella graduatoria per nazioni, a livello generale e in riferimento al nuovo millennio. Questi i numeri del primato:

  • 221 successi totali nella storia delle Monumento
  • 26 trionfi nelle 118 Monumento che si sono corse dal 2000 ad oggi (due vittorie in più rispetto all’Italia).

Il Belgio ha centrato almeno una vittoria nelle Monumento per il 5° anno consecutivo (ultima stagione a secco il 2018), l’Olanda è salita a quota 7 trionfi nelle 28 classiche top disputate dal 2018 ad oggi (nello stesso periodo per l’Italia 3 vittorie e 4 secondi posti).

La “Campagna del Nord”

Discorso diverso se si considerano solo le 6 grandi Classiche del Nord, quindi togliendo dal ragionamento la Milano-Sanremo, ma inserendo nel computo Gand-Wevelgem, Amstel Gold Race e Freccia Vallone oltre a Giro delle Fiandre, Parigi-Roubaix e Liegi-Bastogne-Liegi. In questo caso è stata la Slovenia a fare la voce grossa con 3 affermazioni (tutte centrate da Pogacar).

Ecco il bilancio per nazioni considerando le 6 corse principali della “Campagna del Nord”

nazionepodi
1Slovenia3003
2Belgio1225
3Olanda1102
4Francia1001
5Gran Bretagna0112
5Danimarca0112
7Irlanda0101
8Spagna0011
9Colombia0011
totale66618
Vittorie e podi nelle 6 principali Classiche del Nord

E l’Italia?

Per la 5ª volta nelle ultime 11 stagioni l’Italia non ha ottenuto podi nelle 6 corse prese in esame (quindi Gand-Wevelgem, Giro delle Fiandre, Parigi-Roubaix, Amstel Gold Race, Freccia Vallone e Liegi-Bastogne-Liegi). Era già accaduto nel 2013, nel 2014, nel 2017 e nel 2022.

I piazzamenti più rilevanti di questa “Campagna del Nord” sono stati il quinto posto centrato da Giulio Ciccone alla Freccia Vallone e i sesti posti collezionati rispettivamente da Filippo Ganna alla Parigi-Roubaix e da Andrea Bagioli all’Amstel Gold Race. Risultati non certo straordinari, ma in ogni caso migliori rispetto a dodici mesi fa, quando nessuno dei nostri portacolori fu in grado di piazzarsi nella top ten.


Classiche Monumento 2023: la Parigi-Roubaix vissuta in diretta dal velodromo.

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Statistiche Giro d’Italia 2024 dopo 15 tappe

Al secondo giorno di riposo Tadej Pogacar è il padrone della corsa con 4 sigilli parziali e 14 giorni in rosa. Sono 4 le frazioni vinte dagli italiani, 7 le nazioni a segno. Ecco le statistiche Giro d’Italia 2024.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

TI POTREBBE PIACERE

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

Julian Alaphilippe mette la sua firma prestigiosa nella tappa 12 del Giro d’Italia 2024

Nella tappa 12 Giro d’Italia 2024 arriva il primo successo di Julian Alaphilippe alla corsa rosa. Francia a 3 sigilli di questa edizione e a 78 nella storia. Undicesimo giorno da leader per Pogacar.

Tappa 11 Giro d’Italia 2024: Jonathan Milan domina in volata e concede il bis

Con una volata da manuale Jonathan Milan ha vinto la tappa 11 Giro d’Italia 2024 battendo Groves a Francavilla al Mare. Per l’azzurro bis alla corsa rosa e quinto sigillo stagionale, di cui 4 World Tour.