lunedì, 22 Luglio 2024

Vittoria di Turgis nella tappa 9 Tour de France 2024

Il successo di Anthony Turgis nella tappa 9 Tour de France 2024 è il terzo transalpino in questa edizione. Francia a 11 sigilli World Tour, Pogacar a 28 maglie gialle in carriera. Classifica invariata.

HOMEGrandi GiriTour de FranceVittoria di Turgis nella tappa 9 Tour de France 2024

Tappa 9 Tour de France 2024: vittoria di Anthony Turgis

La frazione degli sterrati non ha tradito le attese della vigilia e ha regalato grande spettacolo anche tra i big della graduatoria generale, con Pogacar ed Evenepoel sugli scudi e con Vingegaard bravo a difendersi senza perdere terreno. Al traguardo di Troyes i favoriti per il podio sono arrivati tutti insieme, mentre a vincere la tappa 9 Tour de France 2024 è stato Anthony Turgis.

Il trentenne transalpino (nato a Bourg la Reine il 16 maggio 1994) ha capitalizzato la fuga di giornata regolando allo sprint ristretto il britannico Thomas Pidcock, il canadese Derek Gee e lo spagnolo Alex Aranburu, mentre a 2” sono arrivati Healy e Lutsenko, a 12” Romo e a 18” Stuyven. Nulla da fare per il drappello dei contrattaccanti comprendente Girmay, Matthews, Van der Poel, Tiller, Rui Costa, Fuglsang e Gaudu e nemmeno per il gruppo dei favoriti Tour de France 2024, regolato da Ackermann e arrivato a 1’46”.

Il nulla di fatto tra i big della generale non deve trarre in inganno. La sfida è stata accesa ed entusiasmante in quasi tutti i tratti di strada bianca. Evenepoel è stato il primo a rompere gli indugi, Pogacar ha sferrato l’attacco più significativo costringendo gli avversari alla disperata rincorsa. Per un attimo sembrava poter andarsene da solo (a poco più di 20 km dal termine della nona tappa Tour de France 2024), ma Laporte prima e Jorgenson poi hanno riportato sotto il sempre combattivo Vingegaard. In questo caso Evenepoel e Roglic hanno fatto più fatica, ma alla fine hanno ricucito il gap.

I fuggitivi sono riusciti a giocarsi il successo con Stuyven che ha tentato di anticipare lo sprint ristretto venendo però ripreso all’ultimo chilometro e con Turgis che ha battuto tutti grazie ad una poderosa accelerazione. Complimenti a lui, ma applausi che vanno estesi agli uomini di classifica che hanno regalato grande spettacolo.

Favoriti Tour de France 2024: le indicazioni delle prime tappe

Come arrivano i favoriti Tour de France 2024 al primo giorno di riposo di questa edizione in programma domani? Tadej Pogacar ha dimostrato anche oggi di essere in grande condizione. È in maglia gialla e finora è andato fortissimo su ogni terreno, anche se ha speso forse più di tutti gli altri. Se la gamba sarà questa fino a Nizza batterlo sembra molto complicato, ma lo sloveno ha sulle gambe pure le fatiche del Giro d’Italia, dato che con il passare dei giorni potrebbe acquisire un certo peso.

Fin qui promosso a pieni voti anche Evenepoel la cui tenuta andrà misurata soprattutto nella terza settimana, mentre Vingegaard sta lottando come un leone sperando di salire di tono sulle tappe di montagna pur non essendo al top a causa della lunga assenza per infortunio. Il meno brillante tra i favoriti Tour de France 2024 è al momento Roglic, che ad ogni attacco degli avversari ha sempre perso metri ma che è comunque riuscito a contenere il distacco.

Il divario in classifica è ancora limitato e tutto può accadere. Non resta che allacciarsi le cinture e godersi le prossime tappe!

nona tappa Tour de France 2024, lo spettacolo degli sterrati
Tappa 9 Tour de France 2024, lo spettacolo degli sterrati. Photo Credits: A.S.O. / Billy Ceusters

Nona tappa Tour de France 2024: ordine d’arrivo

Il francese Anthony Turgis si è aggiudicato la tappa 9 Tour de France 2024 regolando in uno sprint ristretto sul traguardo di Troyes il britannico Thomas Pidcock, il canadese Derek Gee e lo spagnolo Alex Aranburu. A 2″ l’irlandese Ben Healy e il kazako Alexey Lutsenko, a 12″ l’altro iberico Javier Romo, a 18″ il belga Jasper Stuyven, a 1’17” il drappello comprendente l’eritreo Biniam Girmay, l’australiano Michael Matthews, l’olandese Mathieu Van der Poel, il norvegese Rasmus Tiller, il portoghese Rui Costa, il danese Jakob Fuglsang e l’altro francese David Gaudu. Il gruppo con tutti i migliori della generale è arrivato a 1’46” ed è stato messo in fila dal tedesco Pascal Ackermann.

La classifica dopo la tappa 9 Tour de France 2024

Nonostante il grande spettacolo e i numerosi attacchi portati anche dai big della generale, nulla è cambiato nei piani alti della classifica. Lo sloveno Tadej Pogacar si è così confermato in maglia gialla al termine della tappa 9 Tour de France 2024 e comanda la classifica con 33″ sul belga Remco Evenepoel, con 1’15” sul danese Jonas Vingegaard, con 1’36” sul connazionale Primoz Roglic, con 2’16” sullo spagnolo Juan Ayuso, con 2’17” sul portoghese e compagno di squadra Joao Almeida, con 2’31” e con 3’35” sugli altri iberici Carlos Rodriguez e Mikel Landa

Grazie alla fuga odierna il canadese Derek Gee si è portato al 9° posto con un distacco dalla vetta di 4’02”, un secondo più avanti quindi dello statunitense Matteo Jorgenson che chiude la top ten a 4’03”. In undicesima posizione a 4’36” il russo Aleksandr Vlasov, poi il britannico Adam Yates a 4’56”, il colombiano Egan Bernal a 5’25” e Giulio Ciccone che con il suo 14° a 5’35” resta il migliore tra gli italiani. Più indietro, tra gli altri, il colombiano Buitrago (5’53”), l’austriaco Gall (6’06”), l’australiano Hindley (6’24”) e l’iberico Mas (6’27”).

Statistiche Tour de France 2024: la nona tappa

Anthony Turgis si è imposto per la prima volta in carriera sulle strade del Tour de France e ha messo a segno il primo successo stagionale. Il trentenne francese, che nel 2022 si era tra l’altro piazzato 2° alla Milano-Sanremo, non centrava il massimo risultato dal 2019, anno in cui si era aggiudicato il Gp La Marseillaise e la Parigi-Chauny. Nel 2024 il suo miglior risultato era stato il 4° posto nella prova in linea dei campionati nazionali vinti da Paul Lapeira.

Turgis ieri si era piazzato 7° e oggi ha firmato il terzo successo di tappa transalpino in questa edizione della Grande Boucle, dopo quelli ottenuti in territorio italiano da Romain Bardet e da Kévin Vauquelin. L’ultimo Tour concluso dalla nazione di casa con almeno 3 successi parziali era stato quello del 2019 (doppietta di Alaphilippe a Epernay e a Pau, vittoria di Pinot sul Col du Tourmalet). Risultato eguagliato in questa edizione dopo appena 9 tappe e con tante altre chance ancora a disposizione per rimpinguare il bottino.

Per ritrovare 3 affermazioni nelle prime 9 giornate della nazione ospitate bisogna tornare al 2009 con i sigilli di Thomas Voeckler nella quinta, di Brice Feillu nella settima e di Pierrick Fedrigo nella nona. Dal 2000 in poi il Tour migliore per i transalpini è stato quello del 2010, con 10 tappe vinte.

Anthony è il 61° ciclista ad aggiudicarsi gare World Tour 2024 e con il suo trionfo ha permesso alla Francia di salire a 12 affermazioni nelle competizioni del principale circuito UCI disputate fin qui in stagione. Meglio hanno fin qui fatto solo la Slovenia a quota 20 e il Belgio a quota 19. I corridori transalpini andati a bersaglio nelle gare World Tour diventano 11, primato assoluto per ciò che riguarda l’anno in corso.

Le altre statistiche Tour de France 2024 della nona tappa

Tadej Pogacar ha vestito per il 28° giorno in carriera la maglia gialla: 2 tappe nel 2020, 14 nel 2021, 5 nel 2022 e 7 in questa edizione. In totale 39 le frazioni da leader in classifica generale di corridori sloveni nella storia del Tour de France, tutte tra l’altro relative alle edizioni corse dal 2000 in poi.

Derek Gee ha permesso al Canada di conquistare il primo piazzamento tra i migliori tre alla Grande Boucle 2024. Per il ciclismo italiano un’altra giornata senza soddisfazioni. Dall’ultima frazione vinta nel 2019 da Nibali a Val Thorens sono ormai trascorse 94 tappe individuali. “Quota cento” è purtroppo ormai a un passo e non sarebbe di certo un numero da festeggiare.

Trionfi e podi italiani al Tour de France prima dell'edizione 2024
Trionfi e podi italiani al Tour de France prima dell’edizione 2024

Le tappe Tour de France 2024 giorno per giorno

Da Firenze a Nizza attraverso 21 tappe e 3492 chilometri, con due giorni di riposo previsti entrambi come da tradizione di lunedì (8 e 15 luglio). Di seguito nel dettaglio le 21 tappe Tour de France 2024. Per chi vuole, CLICCANDO sopra le tappe che si sono già disputate, è possibile andare all’articolo relativo, per ripercorrere analisi e statistiche singolarmente del Tour 2024.

Domani la Grande Boucle osserverà il primo giorno di riposo. La corsa ripartirà martedì con la frazione numero 10, da Orléans a Saint Armand Montrond di 187,3 km. Percorso completamente pianeggiante e quasi certo epilogo allo sprint con gli uomini-jet che torneranno a darsi battaglia!

Di seguito i principali approfondimenti con le statistiche Tour de France 2024 pubblicate alla vigilia della corsa a tappe francese.


Vuoi rivedere l’intervista video a Gianetti (DS di Pogacar) realizzata a Firenze alla partenza del Tour de France 2024?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Pogacar si prende anche la tappa 20 Tour de France 2024 e certifica il trionfo finale

Altra vittoria di Tadej Pogacar in questo super Tour de France 2024. Il campione sloveno firma la cinquina, sale a 16 i successi in carriera alla Grande Boucle e certifica il trionfo finale, tra nuovi record.

Tadej Pogacar cala il poker nella tappa 19 e ipoteca il trionfo al Tour de France 2024

Altra perla di Tadej Pogacar che ipoteca il trionfo finale salendo a 18 vittorie stagionali, portando a 4 le tappe vinte al Tour de France 2024 e a15 quelle totali in carriera alla Grande Boucle.

Successo in fuga di Campenaerts nella tappa 18 Tour de France 2024

Victor Campenaerts si è aggiudicato la tappa 18 Tour de France 2024 e ha colto il primo successo in carriera alla Grande Boucle. In questa edizione 12 corridori a segno e 5 frazioni vinte dal Belgio.

Tappa 17 Tour de France 2024: vittoria storica di Richard Carapaz

Richard Carapaz ha firmato la tappa 17 Tour de France 2024 ed è il primo ecuadoriano a vincere una frazione della Grande Boucle. Sono 35 i paesi a segno nella storia del Tour. Pogacar sempre in giallo.

Sontuoso tris di Philipsen nella tappa 16 Tour de France 2024

Vincendo la tappa 16 Tour de France 2024 il belga Jasper Philipsen ha portato a 3 i successi di questa edizione e a 9 quelli totali al Tour. Per lui 7 centri in stagione, 6 in gare World Tour 2024.

TI POTREBBE PIACERE

Pogacar si prende anche la tappa 20 Tour de France 2024 e certifica il trionfo finale

Altra vittoria di Tadej Pogacar in questo super Tour de France 2024. Il campione sloveno firma la cinquina, sale a 16 i successi in carriera alla Grande Boucle e certifica il trionfo finale, tra nuovi record.

Tadej Pogacar cala il poker nella tappa 19 e ipoteca il trionfo al Tour de France 2024

Altra perla di Tadej Pogacar che ipoteca il trionfo finale salendo a 18 vittorie stagionali, portando a 4 le tappe vinte al Tour de France 2024 e a15 quelle totali in carriera alla Grande Boucle.

Successo in fuga di Campenaerts nella tappa 18 Tour de France 2024

Victor Campenaerts si è aggiudicato la tappa 18 Tour de France 2024 e ha colto il primo successo in carriera alla Grande Boucle. In questa edizione 12 corridori a segno e 5 frazioni vinte dal Belgio.

Tappa 17 Tour de France 2024: vittoria storica di Richard Carapaz

Richard Carapaz ha firmato la tappa 17 Tour de France 2024 ed è il primo ecuadoriano a vincere una frazione della Grande Boucle. Sono 35 i paesi a segno nella storia del Tour. Pogacar sempre in giallo.

Sontuoso tris di Philipsen nella tappa 16 Tour de France 2024

Vincendo la tappa 16 Tour de France 2024 il belga Jasper Philipsen ha portato a 3 i successi di questa edizione e a 9 quelli totali al Tour. Per lui 7 centri in stagione, 6 in gare World Tour 2024.

Statistiche Tour de France 2024 al secondo giorno di riposo dopo 15 tappe

Dopo le prime 15 tappe Pogacar domina il Tour de France 2024. Lo sloveno ha vinto 3 tappe, guida la classifica e vola a suon di record. Fin qui 7 nazioni a segno, per l'Italia 100 tappe senza gioie.