venerdì, 1 Dicembre 2023
Altro

    Jasper Philipsen vince anche a Moulins, sono 4 le sue perle al Tour 2023

    Jasper Philipsen si conferma il numero uno delle volate e diventa il sesto ciclista a centrare 4 successi nella stessa edizione dal 2000 ad oggi. Battuti Groenewegen e Bauhaus.

    HOMEPillole CiclopicheJasper Philipsen vince anche a Moulins, sono 4 le sue perle al...

    Jasper Philipsen non si ferma più

    Jasper Philipsen ha imposto ancora la sua legge e ha vinto l’11ª tappa del Tour de France 2023 battendo sul traguardo di Moulins l’olandese Dylan Groenewegen, il tedesco Phil Bauhaus, il francese Bryan Coquard, il danese Mads Pedersen, il norvegese Alexander Kristoff, l’italiano Luca Mozzato (al secondo piazzamento tra i migliori dieci), lo slovacco Peter Sagan, il belga Wout Van Aert e l’australiano Sam Welsford.

    Ordine d’arrivo di assoluto spessore con i migliori velocisti ancora a darsi battaglia, ma risultato finale che non cambia con Jasper Philipsen praticamente imbattibile. Soltanto Pedersen è riuscito fin qui a batterlo, ma in un arrivo più adatto alle sue caratteristiche che a quelle del belga. Il dato è indiscutibile e più che una legge quella di Philipsen sembra una dittatura. E’ lui il re della velocità in questa 110ª edizione della Grande Boucle e le 4 affermazioni messe a segno finora certificano la sua superiorità.

    La classifica generale dopo 11 tappe

    Nulla di nuovo nelle posizioni di vertice della generale. Il danese Vingegaard ha infatti conservato la maglia gialla e comanda la classifica con 17” sullo sloveno Pogacar. Al 3° posto l’australiano Hindley (a 2’40”), poi gli spagnoli Rodriguez (a 4’22”) e Bilbao (a 4’34”), i britannici Adam Yates (a 4’39”), Simon Yates (a 4’44”) e Pidcock (a 5’26”) e il francese Gaudu (a 6’01”).

    Philipsen aggiorna i suoi numeri

    Sono diventate 6 le tappe vinte in carriera da Jasper Philipsen alla Grande Boucle: le due ottenute nel 2022 a Carcassonne e a Parigi e le quattro di questa edizione. Il venticinquenne belga è salito a quota 10 affermazioni stagionali, di cui 7 in gare UCI World Tour (le stesse di Evenepoel e Vingegaard, una in meno di Pogacar e tre in meno del leader Primoz Roglic).

    Philipsen è diventato il sesto ciclista capace di conquistare 4 o più successi di tappa in un’unica edizione del Tour de France dal 2000 ad oggi. Eccoli in serie

    • 6 volte ci è riuscito il britannico Mark Cavendish (4 nel 2008, nel 2016 e nel 2021, 5 nel 2010 e nel 2011 e 6 nel 2009)
    • 1 volta l’italiano Alessandro Petacchi (4 nel 2003)
    • 3 volte il tedesco Marcel Kittel (4 nel 2013 e nel 2014 e 5 nel 2017)
    • 1 volta l’italiano Vincenzo Nibali (4 nel 2014, anno in cui centrò anche il successo finale)
    • 1 volta il tedesco André Greipel (4 nel 2015)
    • 1 volta appunto il belga Jasper Philipsen (4 nel 2023)

    Philipsen esalta il ciclismo belga

    Grande davvero l’impresa di Philipsen che ha tra l’altro permesso al suo Belgio di salire a quota 4 successi di tappa in questa edizione e a 39 quelli individuali conquistati dal 2000 in poi, di cui 15 dal 2021 ad oggi (nessuna nazione ha ottenuto numeri simili nello stesso periodo). Il Belgio si è tra l’altro portato da solo in testa alla classifica relativa al numero di affermazioni ottenute in questa stagione in gare World Tour, salendo a quota 18 (una in più quindi della Slovenia).

    Domani terreno ideale per la fuga

    Domani il Tour de France 2023 proseguirà con la 12ª frazione, da Roanne a Belleville-en-Beaujolais di 168,8 km. Percorso movimentato soprattutto nei 60 km finali, in virtù dei tre Gran Premi della Montagna, l’ultimo dei quali sarà il Col de la Croix Rosier: 5,3 km al 7,6% di pendenza media e scollinamento previsto a 24,4 km dal traguardo. Terreno ideale per chi vorrà andare in fuga.

    Le precedenti tappe del Tour 2023

    Di seguito le principali curiosità statistiche, tappa per tappa, del 110° Tour de France. Per sapere di più su quanto accaduto nei giorni precedenti:


    Sai quante nazioni hanno conquistato il successo finale nella storia del Tour de France prima del 2023?

    TI PIACE L'ARTICOLO?

    Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

    ARTICOLI CORRELATI

    Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

    La Slovenia ha vinto 6 Grandi Giri dal 2019 al 2023

    Primoz Roglic e Tadej Pogacar hanno trascinato la Slovenia in vetta alla classifica per numero di trionfi nei Grandi Giri disputati nell’ultimo quinquennio.

    Jasper Philipsen il ciclista con più successi nel 2023

    Primato per il belga Jasper Philipsen che nel 2023 ha centrato 19 vittorie in gare UCI. A quota 17 Pogacar, poi Roglic e Vingegaard. Tra gli italiani Ganna e Fortin i migliori.

    Grandi Giri 2023: 43 ciclisti hanno vinto tappe, Evenepoel il migliore

    Le 62 tappe individuali disputate nei tre Grandi Giri 2023 sono state vinte da 43 ciclisti, in rappresentanza di 17 paesi. Miglior nazione il Belgio con 10 acuti parziali.

    Vuelta di Spagna: 6 trionfi e 10 podi per l’Italia su 77 edizioni

    Nella storia della Vuelta di Spagna gli azzurri vantano 10 podi, ma non centrano risultati di rilievo dal 2° posto di Nibali nel 2017. Ultima vittoria di tappa nel 2021.

    Il Tour de France 2023 in numeri, seconda parte

    Vingegaard con il trionfo al Tour de France 2023 è il 14° di sempre a vincere almeno due edizioni di fila, 5 i podi di Pogacar nei Grandi Giri, 382 in totale i ciclisti a podio a Giro, Tour e Vuelta.

    TI POTREBBE PIACERE

    Evenepoel il ciclista con più podi World Tour nel 2023

    Nel 2023 Remco Evenepoel ha collezionato 24 podi World Tour risultando il migliore nella speciale classifica. Per il belga 11 i successi nelle gare del principale circuito UCI.

    Filippo Ganna: “Il grande obiettivo per il 2024 sono le Olimpiadi di Parigi”

    Intervistato al Premio Sportivo Nazionale La Clessidra, Filippo Ganna ha analizzato la stagione passata e indicato nelle Olimpiadi di Parigi l’obiettivo primario del 2024.

    La Slovenia ha vinto 6 Grandi Giri dal 2019 al 2023

    Primoz Roglic e Tadej Pogacar hanno trascinato la Slovenia in vetta alla classifica per numero di trionfi nei Grandi Giri disputati nell’ultimo quinquennio.

    Giro d’Italia 2024: tappe e curiosità statistiche

    Il Giro d’Italia 2024 scatterà dal Piemonte sabato 4 maggio e si concluderà a Roma domenica 26 maggio dopo 21 tappe e 3321,2 km. Saranno 42900 i metri di dislivello.

    Italia a podio nelle 5 Classiche Monumento corse dal 2019 al 2023

    Momento non esaltante per il ciclismo azzurro, ma negli ultimi 5 anni l’Italia è l’unica nazione a esser salita sul podio almeno una volta in tutte 5 le Classiche Monumento.

    Le date delle Classiche Monumento 2024

    Già decise le date in cui si correranno le Classiche Monumento 2024. Apertura con la Milano-Sanremo il 16 marzo, chiusura il 12 ottobre con Il Lombardia.