mercoledì, 22 Maggio 2024

I favoriti per la vittoria della Parigi Roubaix 2024

Mathieu Van der Poel è il principale favorito per la Parigi Roubaix 2024. L’olandese cerca il bis consecutivo e in caso di vittoria eguaglierebbe la storica impresa compiuta da Van Looy nel 1962.

HOMEClassiche MonumentoI favoriti per la vittoria della Parigi Roubaix 2024

Parigi Roubaix 2024: Van der Poel sarà l’uomo di battere

È la Regina delle Classiche, è l’Inferno del Nord, è la corsa più affascinante ed imprevedibile, quella in cui per un giorno il mondo del ciclismo riassapora il gusto del passato, attraversando quelle sconnesse pietre che nel corso degli anni hanno raccontato le imprese compiute dai più grandi gladiatori delle due ruote. Chi vincerà la Parigi Roubaix 2024? Tra i nomi dei possibili favoriti spicca quello di Mathieu Van der Poel.

Il formidabile ciclista olandese è il Campione del Mondo in carica, ha vinto la Regina delle Classiche Monumento nella passata edizione ed è reduce della favolosa impresa realizzata al Giro delle Fiandre. Sarà il faro della corsa anche perché il belga Wout Van Aert, suo principale antagonista nelle Classiche del Nord, sarà assente a causa della caduta rimedita alla Dwars Door Vlaanderen.

Van der Poel avrà, come già accaduto una settimana fa, il peso della responsabilità sulle sue spalle e dovrà fronteggiare avversari che proveranno a mettergli i bastoni fra le ruote, ma alla Ronde ha già dimostrato di reggere le pressioni, di avere una condizione eccezionale e di aver raggiunto grande maturità anche a livello tattico. La storia lo attende e se vincerà anche la Parigi Roubaix 2024 realizzerà una delle più grandi imprese di sempre.

I possibili record di VdP in caso di vittoria alla Parigi Roubaix 2024

Dopo aver analizzato nei precedenti articoli i migliori risultati centrati dagli italiani nella storia della Parigi-Roubaix prima del 2024 e le statistiche sui corridori e sulle nazioni top dell’Inferno del Nord, oggi concentreremo l’attenzione sul grande favorito della vigilia, Mathieu Van der Poel. L’olandese cerca infatti una storica affermazione per scrivere una pagina di grande ciclismo. Ecco i record che potrebbe eguagliare o stabilire.

Mathieu Van der Poel sul gradino più alto del podio Parigi-Roubaix 2023. Foto: Redazione Ciclopico Webzine
Mathieu Van der Poel sul gradino più alto del podio alla Parigi-Roubaix 2023. Foto: Redazione Ciclopico Webzine

Centrare almeno due vittorie di fila

Van der Poel ha vinto la Parigi Roubaix nel 2023 e se dovesse primeggiare anche in questa 121ª edizione diventerebbe il dodicesimo ciclista di sempre a trionfare per almeno due anni di fila all’interno del Velodromo più famoso del mondo. Finora due atleti hanno collezionato addirittura un incredibile tris e altri nove hanno firmato la doppietta. Vediamo gli 11 che sono riusciti a vincere l’Inferno del Nord almeno due volte di fila:

  • Maurice Garin (Italia) nel 1897 e nel 1898
  • Lucien Lesna (Francia) nel 1901 e nel 1902
  • Hippolyte Aucouturier (Francia) nel 1903 e nel 1904
  • Octave Lapize (Francia) nel 1909, nel 1910 e nel 1911
  • Gaston Rebry (Belgio) nel 1934 e nel 1935
  • Georges Claes (Belgio) nel 1946 e nel 1947
  • Rik Van Looy (Belgio) nel 1961 e nel 1962
  • Roger De Vlaeminck (Belgio) nel 1974 e nel 1975
  • Francesco Moser (Italia) nel 1978, nel 1979 e nel 1980
  • Gilbert Duclos-Lasalle (Francia) nel 1992 e nel 1993
  • Tom Boonen (Belgio) nel 2008 e nel 2009

Vincere la Parigi Roubaix in maglia iridata

Se dovesse aggiudicarsi la Parigi Roubaix 2024, Van der Poel sarebbe il sesto di sempre a conquistare la Regina delle Classiche Monumento in maglia iridata. L’impresa è riuscita fin qui solo ai seguenti Campioni del Mondo:

  • Rik Van Looy (Belgio) nel 1961 e nel 1962
  • Eddy Merckx (Belgio) nel 1969
  • Francesco Moser (Italia) nel 1978
  • Bernard Hinault (Francia) nel 1981
  • Peter Sagan (Slovacchia) nel 2018

La doppietta Fiandre – Roubaix nello stesso anno

Van der Poel punta a diventare l’undicesimo ciclista capace di vincere nello stesso anno Giro delle Fiandre e Parigi Roubaix. Finora ci sono riusciti i seguenti corridori:

  • Henri Suter (Svizzera) nel 1923
  • Romain Gyssels (Belgio) nel 1932
  • Gaston Rebry (Belgio) nel 1934
  • Raymond Impanis (Belgio) nel 1954
  • Fred De Bruyne (Belgio) nel 1957
  • Rik Van Looy (Belgio) nel 1962
  • Roger De Vlaeminck (Belgio) nel 1977
  • Peter Van Petegem (Belgio) nel 2003
  • Tom Boonen (Belgio) nel 2005 e nel 2012
  • Fabian Cancellara (Svizzera) nel 2010 e nel 2013
pre Parigi Roubaix 2024, Van der Poel per la storia
pre Parigi Roubaix 2024, Van der Poel per eguagliare Van Looy e scrivere una formidabile pagina di storia

La doppietta Fiandre – Roubaix in maglia iridata

Incrociando i precedenti dati si evince che Van der Poel potrebbe eguagliare l’impresa riuscita solo a Rik Van Looy, che nel 1962 si aggiudicò da Campione del Mondo in carica Giro delle Fiandre e Parigi Roubaix. Il belga nella stessa stagione aveva conquistato anche la Gand-Wevelgem, l’olandese farebbe comunque un prestigioso tris in maglia iridata dato che ha già firmato la E3 Harelbeke.

Nota a margine, la tripletta Harelbeke, Fiandre e Roubaix però NON con la maglia di Campione del Mondo in carica è stata realizzata anche da Boonen nel 2005 e nel 2012 e da Cancellara nel 2010 e nel 2013.

Maggior numero di vittorie nelle Classiche Monumento

In caso di vittoria alla Parigi Roubaix 2024 Van der Poel porterebbe a 6 il numero di successi in carriera nelle Classiche Monumento e diventerebbe quindi il corridore in attività con più affermazioni nelle cinque gare in linea più prestigiose, staccando di una lunghezza lo sloveno Tadej Pogacar (con il quale condivide attualmente il primato a quota 5).

Parigi Roubaix, il monumento che simboleggia il pavé. Foto Ciclopico Webzine
Parigi Roubaix, il monumento che simboleggia il pavé. Foto Ciclopico Webzine

Gli altri possibili primati alla Parigi Roubaix 2024

Ai nastri di partenza della Regina delle Classiche del Nord 2024 ci saranno tre corridori che in carriera hanno già festeggiato il successo nel mitico Velodromo di Roubaix:

  • John Degenkolb (Germania) vincitore nel 2015
  • Dylan Van Baarle (Olanda) dominatore nel 2022
  • Mathieu Van der Poel (Olanda) primo nel 2023

Oltre a VdP ci sono altri due ciclisti che potrebbero in caso di affermazione realizzare storiche accoppiate. Il belga Jasper Philipsen punta a diventare il quinto di ogni tempo ad aggiudicarsi nello stesso anno Milano-Sanremo e Parigi Roubaix così come riuscito fin qui soltanto a questi corridori:

  • Cyrille Van Hauwaert (Belgio) nel 1908
  • Sean Kelly (Irlanda) nel 1986
  • John Degenkolb (Germania) nel 2015
  • Mathieu Van der Poel (Olanda) nel 2023
Parigi Roubaix, ultimo tratto prima di ingresso in Velodromo. Foto Ciclopico Webzine
Parigi Roubaix, ultimo tratto prima di ingresso in Velodromo. Foto Ciclopico Webzine

Mads Pedersen se dovesse vincere la Parigi Roubaix 2024 sarebbe il settimo nella storia ad aggiudicarsi nello stesso anno Gand-Wevelgem e Regina delle Classiche. Ecco chi ha messo a segno questa doppietta finora:

  • Rik Van Looy (Belgio) nel 1962
  • Eddy Merckx (Belgio) nel 1970 e nel 1973
  • Francesco Moser (Italia) nel 1979
  • Tom Boonen (Belgio) nel 2012
  • Greg Van Avermaet (Belgio nel 2017)
  • Peter Sagan (Slovacchia) nel 2018

Tra i nomi da tenere in considerazione per il successo o per un piazzamento sul podio alla Parigi Roubaix 2024 figurano, ovviamente oltre a quelli già citati sopra, lo svizzero Stefan Küng, il francese Christophe Laporte, i belgi Tim Wellens, Yves Lampaert e Tim Merlier, il danese Kasper Asgreen e tre corridori azzurri: Luca Mozzato che nel 2024 ha già vinto la Bredene Koksijde Classic e che domenica scorsa è arrivato 2° al Giro delle Fiandre, Jonathan Milan e se dovesse aver superato i postumi del virus gastrointestinale che lo ha colpito dopo l’ottima prova alla Ronde anche Alberto Bettiol (dominatore tra l’altro alla Milano-Torino 2024).

Parigi Roubaix 2024 pre, Van der Poel nel Velodromo anno precedente, foto Ciclopico Webzine
Parigi Roubaix 2024 pre, Van der Poel nel Velodromo anno precedente, foto Ciclopico Webzine

Le Classiche del Nord 2024 già corse e le prossime in calendario

La Parigi-Roubaix rappresenta uno dei piatti forti della Campagna del Nord. In attesa del grande appuntamento giusto riepilogare le principali classiche che si sono disputate finora in Belgio e nella parte settentrionale della Francia:


Vuoi rivedere le interviste video realizzate alla Strade Bianche 2024?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Giro d’Italia 2024: tra i ciclisti al via in 27 hanno già vinto tappe

Tra i partenti al Giro d’Italia 2024 solo Nairo Quintana ha conquistato il successo finale, già saliti sul podio anche Chaves, Caruso e Thomas. In 27 hanno invece vinto tappe alla corsa rosa.

Storia Giro d’Italia in vista dell’edizione 2024

Storia Giro d’Italia: 22 ciclisti vantano almeno due trionfi finali, 42 sono le frazioni vinte da Mario Cipollini e 32 le nazioni con successi di tappa dal 2000 in poi.

Carlos Rodriguez ha vinto il Tour de Romandie 2024

Il Tour de Romandie 2024 si è chiuso con il trionfo di Carlos Rodriguez. È il terzo della Spagna nella storia della corsa. Per il ciclista iberico seconda vittoria World Tour in stagione.

Giro d’Italia 2024: favoriti e tappe

Definiti gli iscritti al Giro d’Italia 2024 che scatterà il 4 maggio. Tra i favoriti il principale è Tadej Pogacar, già a segno 7 volte in stagione. Italiani a caccia del 206° podio nella storia.

TI POTREBBE PIACERE

Tappa 16 Giro d’Italia 2024: cinquina da record di Tadej Pogacar

Tadej Pogacar ha firmato la personale cinquina nella tappa 16 Giro d’Italia 2024 accorciata causa maltempo e ha aggiornato i suoi record, riportando alla mente quanto fatto da Merckx nel 1973.

Tadej Pogacar incanta e firma il poker nella tappa 15 Giro d’Italia 2024

Splendida impresa di Tadej Pogacar nella tappa 15 Giro d’Italia 2024. Lo sloveno vince a Livigno, rafforza il primato in classifica e conquista il quarto successo in questa edizione della corsa rosa!

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

Julian Alaphilippe mette la sua firma prestigiosa nella tappa 12 del Giro d’Italia 2024

Nella tappa 12 Giro d’Italia 2024 arriva il primo successo di Julian Alaphilippe alla corsa rosa. Francia a 3 sigilli di questa edizione e a 78 nella storia. Undicesimo giorno da leader per Pogacar.

Tappa 11 Giro d’Italia 2024: Jonathan Milan domina in volata e concede il bis

Con una volata da manuale Jonathan Milan ha vinto la tappa 11 Giro d’Italia 2024 battendo Groves a Francavilla al Mare. Per l’azzurro bis alla corsa rosa e quinto sigillo stagionale, di cui 4 World Tour.