sabato, 18 Maggio 2024

Kasper Asgreen a segno al Tour de France 2023, velocisti beffati

Velocisti beffati a Bourg-en-Bresse e vittoria di Kasper Asgreen tra i fuggitivi. Danimarca al 3° acuto della Grande Boucle 2023 e a 17 centri stagionali World Tour.

HOMEPillole CiclopicheKasper Asgreen a segno al Tour de France 2023, velocisti beffati

Velocisti beffati, festa per Kasper Asgreen

Al Tour de France non esistono tappe dall’esito scontato e quello che è accaduto nella 18ª giornata di gara dell’edizione 2023 lo conferma una volta di più. Sembrava una frazione disegnata per i velocisti ed invece la fuga è andata in porto, scombinando i pronostici, al termine di un duello a distanza davvero emozionante.

I coraggiosi di giornata hanno resistito al ritorno del gruppo tagliando la linea del traguardo con pochi metri di vantaggio, il danese Kasper Asgreen ha centrato il successo precedendo l’olandese Pascal Eenkhoorn e il norvegese Jonas Abrahamsen (il quarto attaccante, il belga Victor Campenaerts è stato riassorbito dal plotone sul rettilineo conclusivo ma è stato decisivo per la riuscita dell’azione avendo tirato fino agli ultimi 200 metri).

Beffa enorme per i velocisti arrivati a ridosso dei fuggitivi con il belga Jasper Philipsen davanti al danese Mads Pedersen e con gli italiani Matteo Trentin e Luca Mozzato, rispettivamente 8° e 10°. Esito della frazione inatteso e coinvolgente con i quattro coraggiosi sugli scudi e con Kasper Asgreen formidabile nel cogliere la chance. Giornata tranquilla per i big con un altro danese, Vingegaard, sempre in giallo.

Nulla di nuovo in classifica

La frazione numero 18 ha lasciato invariata la classifica generale della Grande Boucle 2023. Jonas Vingegaard resta saldamente in maglia gialla e precede di ben 7’35” Tadej Pogacar. A 10’45” Adam Yates (Gb), a 12’01” Carlos Rodriguez (Spa), a 12’19” Simon Yates (Gb), a 12’50” Pello Bilbao (Spa), a 13’50” Jai Hindley (Aus), a 16’11” Felix Gall (Aut), a 16’49” Sepp Kuss (Usa) e a 17’57” David Gaudu (Fra).

Prima volta al Tour per Asgreen

Kasper Asgreen ha conquistato il primo successo in carriera al Tour de France e più in generale in un Grande Giro. Il ventottenne corridore danese ha tra l’altro centrato la seconda affermazione in stagione dopo quella ottenuta nel campionato nazionale a cronometro. Trionfo di assoluto prestigio quello alla Grande Boucle che riporta Kasper sul livello migliore, quello ammirato per esempio nel 2021, quando in pochi giorni fu capace di aggiudicarsi Harelbeke e Giro delle Fiandre. Kasper Asgreen è il 66° ciclista a primeggiare in stagione in gare World Tour.

Danimarca ancora sugli scudi

L’impresa firmata da Kasper Asgreen ha permesso alla Danimarca di portare a 3 le affermazioni in questa edizione del Tour de France e a 28 le tappe vinte nella storia della Grande Boucle (10 delle quali dal 2018 in poi). I successi stagionali in competizioni World Tour sono diventati invece 17, stesso numero della Slovenia e a una sola lunghezza di distanza dal Belgio, primatista a quota 18.

Kasper Asgreen è il 7° ciclista danese ad imporsi nelle principali gare del calendario UCI disputate finora nel 2023, lo stesso numero di Italia e Olanda. Sono queste le nazioni che hanno mandato a bersaglio più rappresentanti in corse World Tour, a fronte però di un numero totale di vittorie sicuramente differente (Olanda e Italia insieme hanno 2 affermazioni in meno della Danimarca).

Le altre curiosità di giornata

La serie da record negativa dell’Italia al Tour de France si allunga ancora. Sono diventate infatti 82 le tappe consecutive senza gioie azzurre. Con l’8° posto di Trentin e il 10° di Mozzato nella giornata odierna sono saliti a 5 i piazzamenti nella top ten di nostri corridori sulle 18 frazioni fin qui disputate (un solo podio, il 2° posto conquistato dall’attuale maglia a pois di Giulio Ciccone a Laruns).

Vingegaard ha vestito la maglia gialla per il 13° giorno consecutivo, il 24° assoluto in carriera considerando gli 11 della scorsa edizione.

Le precedenti tappe del Tour 2023

Di seguito le principali curiosità statistiche, tappa per tappa, del 110° Tour de France. Per sapere di più su quanto accaduto nei giorni antecedenti rispetto al sigillo di Kasper Asgreen:


Sai quante nazioni hanno conquistato il successo finale nella storia del Tour de France prima del 2023?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Tirreno Adriatico 2024: Bis di Jonathan Milan, trionfo finale di Jonas Vingegaard

Milan ha vinto la tappa conclusiva della Tirreno Adriatico 2024, Vingegaard ha centrato il successo finale. Alla Parigi Nizza festa per lo statunitense Matteo Jorgenson.

Jonas Vingegaard domina la scena alla Tirreno Adriatico 2024

Splendido assolo di Jonas Vingegaard sul Monte Petrano. Il danese ha vinto la penultima tappa della Tirreno Adriatico 2024 e ha ipotecato il trionfo finale.

Lennert Van Eetvelt in trionfo all’UAE Tour 2024

Il giovane Lennert Van Eetvelt ha vinto l’UAE Tour 2024, terza gara World Tour della stagione, aggiudicandosi l'ultima frazione. Secondo successo di fila per il Belgio.

Jan Tratnik ha vinto la Omloop Het Nieuwsblad 2024

Esito a sorpresa nella Omloop Het Nieuwsblad 2024 con il successo di Jan Tratnik. È il primo sigillo di sempre per un ciclista sloveno. Sul podio Politt e Van Aert.

Tour de France 2024: tappe e curiosità statistiche

Il Tour de France 2024 scatterà da Firenze il 29 giugno e si concluderà a Nizza il 21 luglio dopo 21 tappe e 3492 km. Saranno 4 gli arrivi in salita e 2 le crono individuali.

TI POTREBBE PIACERE

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

Julian Alaphilippe mette la sua firma prestigiosa nella tappa 12 del Giro d’Italia 2024

Nella tappa 12 Giro d’Italia 2024 arriva il primo successo di Julian Alaphilippe alla corsa rosa. Francia a 3 sigilli di questa edizione e a 78 nella storia. Undicesimo giorno da leader per Pogacar.

Tappa 11 Giro d’Italia 2024: Jonathan Milan domina in volata e concede il bis

Con una volata da manuale Jonathan Milan ha vinto la tappa 11 Giro d’Italia 2024 battendo Groves a Francavilla al Mare. Per l’azzurro bis alla corsa rosa e quinto sigillo stagionale, di cui 4 World Tour.

Tappa 10 Giro d’Italia 2024: vittoria di Valentin Paret Peintre

Doppietta transalpina nella tappa 10 Giro d’Italia 2024 con il primo successo in carriera di Valentin Paret Peintre e il 2° posto di Romain Bardet. Francia a quota 77 vittorie nella storia del Giro.

Statistiche Giro d’Italia 2024 al primo giorno di riposo

Le statistiche Giro d’Italia 2024 al giorno di riposo dopo 9 frazioni. Tadej Pogacar leader in classifica e per successi di tappa, 7 nazioni a segno, 5 podi dei corridori italiani.

Olav Kooij sfreccia a Napoli e conquista la nona tappa del Giro d’Italia 2024

Splendida volata di Olav Kooij che batte Jonathan Milan e firma la nona tappa del Giro d’Italia 2024. Per l’olandese è il quinto sigillo stagionale, il primo in carriera in un Grande Giro.