domenica, 19 Maggio 2024

Matej Mohoric vince al fotofinish, seconda gioia slovena al Tour 2023

Matej Mohoric ha finalizzato la fuga firmando la 19ª tappa. E' il 2° successo sloveno al Tour de France 2023. Battuto Asgreen al fotofinish, in top ten due azzurri.

HOMEPillole CiclopicheMatej Mohoric vince al fotofinish, seconda gioia slovena al Tour 2023

Matej Mohoric firma la fuga a Poligny

Era una giornata particolarmente adatta agli attaccanti e il copione immaginato alla vigilia è stato rispettato in pieno, con i protagonisti della fuga a duellare per il massimo risultato. Il gruppo dei big ha lasciato spazio ai tanti coraggiosi che si sono avvantaggiati sognando di vincere la 19ª frazione del Tour de France 2023 (36 all’inizio) e con il passare dei chilometri la situazione è cambiata più volte.

Sul traguardo di Poligny sono arrivati in tre a giocarsi il successo e a primeggiare è stato lo sloveno Matej Mohoric che ha battuto in rimonta al fotofinish, grazie a un formidabile colpo di reni, il danese Kasper Asgreen. Al 3° posto l’australiano Ben O’Connor, mentre il gruppetto dei primi inseguitori è stato regolato dal belga Jasper Philipsen sul danese Mads Pedersen.

All’interno di questo drappello anche gli azzurri Alberto Bettiol e Matteo Trentin che hanno chiuso rispettivamente in 8ª e 9ª posizione. Spettacolare il duello tra Matej Mohoric e Kasper Asgreen che hanno dato vita ad un rush finale di pregevolissima fattura. Ha vinto lo sloveno, ma il danese ha dato comunque il tutto per tutto! Tappa tranquilla per i big della generale.

Nulla di nuovo in classifica

La frazione numero 19, vinta con merito da Matej Mohoric, ha lasciato invariata la classifica generale della Grande Boucle 2023. Jonas Vingegaard resta saldamente in maglia gialla e precede di 7’35” Tadej Pogacar. A 10’45” Adam Yates (Gb), a 12’01” Carlos Rodriguez (Spa), a 12’19” Simon Yates (Gb), a 12’50” Pello Bilbao (Spa), a 13’50” Jai Hindley (Aus), a 16’11” Felix Gall (Aut), a 16’49” Sepp Kuss (Usa) e a 17’57” David Gaudu (Fra).

Matej Mohoric al 3° successo di tappa al Tour

Matej Mohoric ha conquistato la seconda affermazione stagionale dopo quella ottenuta a Nove Mesto nella 5ª tappa del Giro di Slovenia ed è tornato a far festa sulle strade del Tour de France a 2 anni di distanza dalle due frazioni vinte nel 2021, a Le Creusot e a Libourne. Per il dominatore della Milano-Sanremo 2022 i trionfi parziali alla Grande Boucle sono quindi diventati 3.

Grazie al perfetto colpo di reni di Matej Mohoric, la Slovenia ha messo a segno il 18° successo stagionale in competizioni World Tour (considerando anche i 9 di Roglic e gli 8 di Pogacar), raggiungendo il Belgio in testa alla speciale classifica. La Slovenia ha raccolto la seconda vittoria al Tour de France 2023 e ha portato a 16 le affermazioni di tappa complessive nella storia della Grande Boucle, tutte ottenute dal 2017 in poi, di cui 14 dal 2020 ad oggi.

Le altre curiosità della tappa vinta da Matej Mohoric

La serie da record negativa dell’Italia al Tour de France si allunga ancora. Sono diventate infatti 83 le tappe consecutive senza gioie azzurre. Con l’8° posto di Bettiol e il 9° di Trentin sono diventati 7 i piazzamenti nella top ten di nostri corridori sulle 19 frazioni fin qui disputate, ma con un solo podio, quello centrato dall’attuale maglia a pois Giulio Ciccone a Laruns.

Vingegaard ha vestito la maglia gialla per il 14° giorno consecutivo, il 25° assoluto considerando gli 11 della scorsa edizione.

Interessante sottolineare che i primi 6 corridori di questa tappa avevano già conquistato affermazioni parziali alla Grande Boucle:

  • Matej Mohoric con il sigillo di oggi è salito a quota 3
  • Kasper Asgreen si è imposto nella frazione di ieri a Bourg-en-Bresse
  • Ben O’Connor ha primeggiato a Tignes nel 2021
  • Jasper Philipsen vanta ben 6 successi: a Carcassonne e a Parigi lo scorso anno, a Bayonne, Nogaro, Bordeaux e Moulins in questa edizione
  • Mads Pedersen dopo l’acuto di Sant’Etienne nel 2022 ha concesso il bis quest’anno a Limoges
  • Christophe Laporte ha centrato il bersaglio grosso dodici mesi fa a Cahors.

Domani le ultime salite

Domani è in programma la penultima tappa del Tour de France 2023, quella che delineerà in via definitiva la classifica generale. Partenza da Belfort e arrivo a Le Markstein Fellering Le Markstein Fellering, dopo appena 133,5 km.

Frazione corta, ma caratterizzata da tante salite. Nella prima parte Ballon d’Alzace (11,5 km al 5,2%), Col de la Croix des Moinats (5,2 km al 7%), poi Col de Grosse Pierre (3,2 km all’8%) e Col de la Schluct (4,3 km al 5,4%) e a seguire il gran finale con le due scalate più impegnative previste negli ultimi 33 chilometri: il Petit Ballon (9,3 km all’8,1%) e il Col du Platzerwasel (7,1 km all’8,4%) che terminerà a 8 km dall’arrivo.

Lo spettacolo non mancherà e sarà l’ultimo imperdibile ballo di un Tour di altissimo livello!

Le precedenti tappe del Tour 2023

Di seguito le principali curiosità statistiche, tappa per tappa, del 110° Tour de France. Per sapere di più su quanto accaduto nei giorni antecedenti rispetto al successo di Matej Mohoric:


Sai quante nazioni hanno conquistato il successo finale nella storia del Tour de France prima del 2023?

TI PIACE L'ARTICOLO?

Ti piace Ciclopico? Seguici sui nostri Social

ARTICOLI CORRELATI

Approfondimenti collegati al contenuto dell'articolo

Jonathan Milan in volata ad Andora firma la prima vittoria azzurra al Giro d’Italia 2024

Lo sprint di Jonathan Milan sul traguardo di Andora vale il primo successo azzurro al Giro d’Italia 2024. Battuti Groves e Bauhaus. Per Milan quarto sigillo stagionale.

Volata regale di Tim Merlier nella terza tappa del Giro d’Italia 2024

Tim Merlier si è imposto sul traguardo di Fossano ed ha centrato il secondo successo di tappa al Giro d’Italia dopo quello del 2021. Jonathan Milan 2°, Tadej Pogacar all’attacco in maglia rosa.

Tadej Pogacar vince al Santuario di Oropa e si veste di rosa al Giro d’Italia 2024

Colpo doppio di Tadej Pogacar che nella montagna dedicata a Marco Pantani conquista il primo successo in carriera al Giro d’Italia vestendo anche la prima maglia rosa. E’ l’ottava vittoria del 2024.

Tadej Pogacar straripante alla Liegi Bastogne Liegi 2024

Stratosferica prova di Tadej Pogacar, dominatore alla Liegi Bastogne Liegi 2024. Lo sloveno bissa il trionfo del 2021 e festeggia la sesta vittoria nelle Classiche Monumento. Van der Poel 3°.

Tirreno Adriatico 2024: Bis di Jonathan Milan, trionfo finale di Jonas Vingegaard

Milan ha vinto la tappa conclusiva della Tirreno Adriatico 2024, Vingegaard ha centrato il successo finale. Alla Parigi Nizza festa per lo statunitense Matteo Jorgenson.

TI POTREBBE PIACERE

Tappa 14 Giro d’Italia 2024: Filippo Ganna torna “turbo” e domina la crono

Filippo Ganna si prende la rivincita a crono e vince la tappa 14 Giro d’Italia 2024 davanti a Tadej Pogacar. Per l’azzurro primo successo in stagione, settimo in carriera alla corsa rosa.

Jonathan Milan firma il tris nella tappa 13 Giro d’Italia 2024

Sul traguardo di Cento arriva il tris di Jonathan Milan. Il velocista azzurro ha vinto la tappa 13 Giro d’Italia 2024 e portato a 6 i successi stagionali. E' lui il re degli sprint.

Julian Alaphilippe mette la sua firma prestigiosa nella tappa 12 del Giro d’Italia 2024

Nella tappa 12 Giro d’Italia 2024 arriva il primo successo di Julian Alaphilippe alla corsa rosa. Francia a 3 sigilli di questa edizione e a 78 nella storia. Undicesimo giorno da leader per Pogacar.

Tappa 11 Giro d’Italia 2024: Jonathan Milan domina in volata e concede il bis

Con una volata da manuale Jonathan Milan ha vinto la tappa 11 Giro d’Italia 2024 battendo Groves a Francavilla al Mare. Per l’azzurro bis alla corsa rosa e quinto sigillo stagionale, di cui 4 World Tour.

Tappa 10 Giro d’Italia 2024: vittoria di Valentin Paret Peintre

Doppietta transalpina nella tappa 10 Giro d’Italia 2024 con il primo successo in carriera di Valentin Paret Peintre e il 2° posto di Romain Bardet. Francia a quota 77 vittorie nella storia del Giro.

Statistiche Giro d’Italia 2024 al primo giorno di riposo

Le statistiche Giro d’Italia 2024 al giorno di riposo dopo 9 frazioni. Tadej Pogacar leader in classifica e per successi di tappa, 7 nazioni a segno, 5 podi dei corridori italiani.